Notizie: scopri tutte le novità di Thunderbird 45.0.

Autore Topic: Primi passi per sincronizzare Lightning con Google e Yahoo  (Letto 2196 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 25824
1) Primi passi per sincronizzare il Calendario di Thunderbird (Lightning) con il Calendario di Google

1) Dopo avere installato Lightning in Thunderbird e dopo aver installato il componente aggiuntivo "Provider for Google Calendar", dal menu "File / Nuovo" scegliere "Calendario" poi fare clic su "Crea nuovo calendario", spuntare "Sulla rete" e fare clic su "Avanti".
Fare clic sulle immagini di questa guida per ingrandirle



2) Scegliere ovviamente il formato "Google Calendar" dall'elenco dei formati per accedere al calendario remoto, poi fare clic su "Avanti".


3) Digitare nell'apposito campo il proprio indirizzo email cui è associato Google Calendar e poi  fare clic su "Avanti".



4) Inserire il nome utente per l'account scelto in precedenza e fare clic su  "Avanti".


5) Per permettere definitivamente al componente di Google di ficcare il naso nella gestione del proprio tempo e delle proprie attività, fare clic su  "Avanti".
Per un controllo, l'addon "Provider for Google Calendar" apparirà in questa pagina.


5) Dopo un po' di attesa, il componente di Google crea il calendario e la lista di attività con lo stesso nome dell'account Gmail scelto, quindi mettere un segno di spunta nell'apposita casella e fare clic su "Avanti".
 


6) L'ultimo passo della procedura avverte che il calendario è stato creato, quindi fare clic su "Fine".
In questa maniera, tutti gli appuntamenti e gli impegni caricati su Thunderbird utilizzando Lightning saranno immediatamente accessibili e modificabili anche da Google Calendar, via web o da dispositivo mobile attraverso le apposite app.


7) Aprire la scheda "Calendario" di Lightning, selezionare il calendario appena creato che si troverà nel pannello sinistro e poi inserire un evento, scegliendo il tipo di vista che si preferisce.

Non chiudere Thunderbird.


8 ) Collegandosi al proprio calendario online, nell'esempio a questo link, si ritroverà lo stesso evento creato in precedenza con Lightning.
Ovviamente se si uniformano viste e colori dei due calendari (quello locale di Thunderbird e quello remoto di Google), questi diventano molto simili esteticamente.
È ovviamente possibile anche effettuare una prova contraria, cioè creare un evento in remoto con Google e poi sincronizzarlo in locale con Lightining.
Per l'aggiornamento online (Google Calendar): premere F5.
Per l'aggiornamento in locale (Lightning): fare clic destro sul nome del calendario scelto e scegliere "Sincronizza i calendari".


Naturalmente lo stesso procedimento è valido per altri siti che in futuro forniranno lo stesso servizio di sincronizzazione.





2) Primi passi per sincronizzare il Calendario di Thunderbird (Lightning) con l'Agenda di Yahoo
Di seguito sono riportate le schermate differenti  per Yahoo del procedimento già visto con Google.


1) Seguendo le indicazioni riportate nella pagina Yahoo del link indicato nell'articolo si arriva a questa pagina,

dove, al punto 5 si dice di utilizzare il formato ICS (iCalendar).
Si può anche scegliere CalDAV. Però il risultato sostanzialmente non pare cambiare molto, poiché sembra che in questa Agenda Yahoo purtroppo sorgono dei problemi di sincronizzazione.
 

2) Finestra "Crea un nuovo calendario": nell'immagine è stato scelto iCalendar (ICS ), proprio come indicato nel punto 5 delle istruzioni Yahoo.  È la stessa finestra a cui si accede per creare quello con Google Calendar dopo aver fatto clic in Lightning per creare un nuovo calendario.


3) Nella Agenda Yahoo, bisogna fare clic nel punto indicato dalla freccia gialla e aprire il menù a tendina, selezionare poi "Condividi..." .


4) Dopo aver scelto "Condividi..." nel passaggio precedente, si apre questa finestra, dove si inserisce il nome da assegnare a questo nuovo calendario, il colore preferito e il tipo di condivisione. Il consiglio è di scegliere "Genera Link (più sicuro)".
Le altre due opzioni ("Attiva la mia agenda pubblica", utile ad esempio per alcuni siti dove si vedono gli incontri o gli eventi fissati da un club o da un'associazione e "Invita utenti via mail", situazione simile a quella precedente solo che è "riservata" a persone alla quali si invia un invito) sono da evitare se nell'Agenda di Yahoo ci sono impegni strettamente privati.         

5) Dopo aver scelto la soluzione "Genera Link (più sicuro)", nella finestra che si espande appaiono due link, selezionare e copiare quello della voce "Per l'importazione in un'app Agenda (ICS)".


6) Ritornare nella finestra di Lightning e incollare il link selezionato e copiato nel passaggio precedente, poi fare clic su "Avanti".   


7) Si apre la finestra dell'immagine, dove è possibile verificare e modificare i dati richiesti. La finestra, infatti, dovrebbe già avere i campi pre-compilati ricavati da quelli inseriti nel passaggio al punto 4. Dopo aver controllato questi dati, fare clic su "Avanti".   

 
8 ) Si apre questa finestra: conferma che il Calendario su Lightning è stato creato e che è collegato a Agenda Yahoo . Fare clic su "Fine"  per terminare l'operazione di creazione.


9) E qui arriviamo alle dolenti note. Se si tenta di modificare un evento creato via web nella Agenda di Yahoo, su Thunderbird potrebbe comparire questo messaggio. 


10) Se si aprono le Proprietà della voce relativa al Calendario in questione, si trovano tutte le voci in basso spuntate nelle rispettive caselle.
E da qui deriva senz'altro il problema del messaggio visto nell'immagine precedente. Occorre rimuovere la spunta dalla voce "Sola lettura" - che è la responsabile del messaggio di errore - e poi fare clic sul pulsante "OK", ma subito dopo si riattiva alla chiusura della finestra. Se si controlla sull'Agenda di Yahoo non si riesce, purtroppo, a trovare nessun campo che faccia riferimento a questa voce (le voci dei menu in Yahoo sono tanto nascoste e ambigue, a differenza delle voci di Google che sono molto più intuitive e sotto mano).
In caso di errori o smentite, l'autore di questa guida sarà ben felice di ottenere ragguagli e delucidazioni in merito.



Citazione

Perché questa piccola guida?
Perché, anche se esiste una guida ufficiale di Mozilla, a questo indirizzo, ho sentito il bisogno di scrivere questa guida per indicare un metodo alternativo al primo avvio della sincronizzazione del Calendario.
Perché avevo tempo da impiegare per questa guida.
Perché Thunderbird se lo merita.
Altri link:
- Calendario Google, come usarlo al meglio
- Google Calendar, come sincronizzare il calendario con Outlook e Thunderbird
- Thunderbird and Yahoo


Creare un calendario condiviso in Rete comporta dei limiti?
L'utilizzo e la creazione di un calendario condiviso in Rete NON inibisce l'uso e la creazione di uno locale.
Infatti, come anche si intuisce dalle immagini sopra riportate, si possono avere più calendari contemporaneamente, quello/i sincronizzato/i con Google o Yahoo e altri SOLO in locale. Tutti questi calendari funzioneranno e saranno tra loro indipendenti. Tra l'altro, nelle impostazioni di Google Calendar o di Yahoo Calendar si possono scegliere altri calendari da visualizzare, ad esempio quelli delle feste italiane.

Perché utilizzare Lightning?
Bella domanda.
Personalmente sono ottusamente convinto che nessuna soluzione informatica potrà mai battere una semplice agenda di carta.
Sono poi convinto che impiegare le proprie forze in una gestione dei propri impegni in campo informatico è un continuo rompicapo: Windows ha il suo Calendario fornito dal servizio Live.com, Google lega il suo calendario ai suoi account Gmail, sicuramente Apple avrà un suo Calendario legato alla sua piattaforma, poi esiste il calendario di MS Outlook e quello, appunto, di Thunderbird poi Android ha il suo e c'è sicuramente più di una App per gestirlo, integrarlo, completarlo o aggiungerne di nuovi. ... insomma, non sono sicuro che tutti questi sistemi possano efficacemente dialogare tra loro nel caso un utente voglia cambiare piattaforma o comunque provare un'alternativa. Se già con le email ci sono problemi con l'importazione e l'esportazione di tutta la  posta da un programma all'altro, figuriamoci con le funzionalità accessorie come i filtri (o "le regole") dei programmi, la rubrica dei contatti o l'agenda degli impegni!
Questa mia pessimista e non condivisibile convinzione non mi impedisce, però, di tentare nell'utilizzo di uno strumento (spero non effimero) come Lightning e non mi impedisce di scrivere una guida utile per gli scettici imbranati come me.
Tentare di capire meglio Lightning non costa nulla, magari lo si può fare in un nuovo profilo di test.

Perché utilizzare Google Calendar come esempio?
Non piace neppure a me affidare gran parte dei miei dati informatici ad una sola azienda che certamente non è una no profit, tuttavia alcuni servizi di Google sono davvero ben fatti, generosi in quanto a costi (gratis) o capienza dei dati, completi, semplici da utilizzare e ben supportati in quanto a guide online.
Si legga, ad esempio, su IlSoftware.it la guida Calendario Google, come usarlo al meglio.
Vogliamo fare una colpa a Google se ha capito per prima che un servizio di mappe online completo,  curato (e gratis) poteva anche rendere economicamente parecchio in seguito, se un evento del giorno poteva essere pubblicizzato in maniera simpatica sulla home page del motore di ricerca o se un servizio di condivisione video gratuiti poteva diventare una fonte di guadagno?
Ovviamente non entro nella questione privacy sennò non ne usciamo più.

Ringraziamenti
Ringrazio max1210 e Godai71 per l'aiuto fornitomi nel creare questa piccola guida.





« Ultima modifica: 07 Gennaio 2017 18:06:38 da miki64 »

Offline Godai71

  • Moderatore
  • Post: 3944
    • The Walking Shadow
Re: Primi passi per sincronizzare Lightning con Google e Yahoo
« Risposta #1 il: 22 Maggio 2016 16:02:44 »
Aggiungo alcune considerazioni

Per sincronizzare il Google Calendar non serve installare un componente aggiuntivo (Provider for Google Calendar) in quando basta basta utilizzare CalDAV.

Per farlo basta scegliere

Calendario Sulla rete --> CalDAV 

Immettere come indirizzo

https://apidata.googleusercontent.com/caldav/v2/[Calendar ID]/events

dove [Calendar ID] è il proprio indirizzo email, nel caso si voglia sincronizzare il calendario principale

oppure un stringa nella forma stringaalfanumerica@group.calendar.google.com se si tratta di un calendario secondario.

Ndr: l'Id del calendario si può vedere nella scheda "Impostazioni calendario --> Indirizzo Calendario"



Premetto che ho fatto solo dei test, ma anche con Yahoo si può utilizzare CalDAV.

Si procede in pratica come con il calendario di Google.

Nell'indirizzo si specifica

https://caldav.calendar.yahoo.com/dav/[Id Yahoo]/Calendar/[NomeCalendario]

dove [NomeCalendario] è proprio il nome del Calendario

L'unica "problematica" riscontrata è che, andando a modificare da Lightning un evento creato da interfaccia web, viene visualizzato l'avviso

Citazione
Errore fuso orario
Vedere la console degli errori: i fusi orari sconosciuti vengono trattati come fuso orario locale 'fluttuante'

Questo vale solo per la prima modifica di un singolo evento, le successive non danno adito a nessun avviso.



Per ultimo un paio note e di considerazioni personali.

Non l'ho indicato, ma verranno sempre richieste le credenziali per la connessione.
Non serve aver condiviso i calendari, ma con Google potete sincronizzare anche un calendario che un altro utente ha condiviso con voi.

Il servizio di Yahoo mi pare molto più acerbo di quello di Google.
L'interfaccia web si blocca (tre volte in 10 minuti) e vengono restituiti errori di caricamento (magari erano solo problemi momentanei...)
Non ho testato se funzionano correttamente gli alert a differenza di quelli di Google che assicuro funzionano col la connessione CalDAV.
Non ho testato se sia possibile sincronizzare calendari altrui.

I test con Yahoo sono stati effettuati con Thunderbird+Lightning mentre utilizzo il servizio di Google con Seamonkey+Lightning.

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 25824
Re: Primi passi per sincronizzare Lightning con Google e Yahoo
« Risposta #2 il: 05 Gennaio 2017 14:05:22 »
Non serve aver condiviso i calendari, ma con Google potete sincronizzare anche un calendario che un altro utente ha condiviso con voi.
In merito a questo, diversi utenti mi hanno richiesto in PM ulteriori informazioni.
Dopo un po' di test e grazie ad uno smartphone a disposizione, eccovi tutte le informazioni.

Condivisione del calendario

Si può  condividere il calendario principale del proprio account o un altro calendario che che si è creato.

1) Aprire Google Calendar sul computer.

2) A sinistra della pagina, individuare "I miei calendari" (essendoci un menu a discesa, potrebbe essere necessario fare clic per espandere la voce).

3) Trovare il calendario che si desidera condividere e fai clic sulla freccia adiacente. Selezionare "Condividi questo calendario".


4) In "Condividi con persone specifiche", aggiungere l'indirizzo email dell'utente Gmail con il quale si vuole condividere il calendario.
Alla voce "Impostazioni autorizzazioni", scegliere un'opzione dal menu a discesa.
- "Fare modifiche e gestire opzioni di condivisione": l'utente aggiunto potrà fare tutto quello che è permesso all'autore del calendario Google.
Molto utile se si vogliono sincronizzare i calendari di Google tra il proprio smartphone e il calendario sincronizzato con  Lightning. Oppure se si vogliono sincronizzare le attività di uno o più utenti attraverso un unico calendario.
- "Apportare modifiche agli eventi": l'utente aggiunto potrà solo apportare modifiche agli eventi, non potrà gestire le opzioni di condivisione.
- "Vedere tutti i dettagli dell'evento": l'utente aggiunto potrà solo vedere tutti i dettagli dell'evento, ma non potrà modificare nessun evento e non potrà gestire le opzioni di condivisione.
È quello che è possibile definire come un calendario "in sola lettura".
- "Vedere solo disponibile/occupato (nascondi dettagli)": l'utente aggiunto potrà solo vedere se un orario di un dato giorno è disponibile oppure è occupato, ma non potrà vedere tutti i dettagli dell'evento, non potrà modificare nessun evento e non potrà gestire le opzioni di condivisione.
È quello che è possibile definire come un calendario "in sola lettura".


5) Fare clic su "Aggiungi persona".

6) Fai clic su "Salva", in basso a sinistra.

7) L'indirizzo email aggiunto riceverà un avviso di questa condivisione del calendario. La persona interessata (che potrebbe essere anche  lo stesso utente che condivide due suoi calendari) visualizzerà il calendario nel proprio elenco "Altri calendari" (vedere prima immagine di questo post, voce in basso a sinistra).

8) Per visualizzare il calendario condiviso sul proprio smartphone, con Android per esempio sono necessari i seguenti passi: aprire l'app "Google Calendar". Toccare il menu a 3 lineette in alto a sinistra. Si aprirà un menu a comparsa: scorrere il menu fino a trovare il calendario condiviso. Toccare il calendario aggiunto, così facendo apparirà su di esso il segno di spunta. Non serve fare null'altro, il calendario è pronto per la condivisione degli eventi e dei promemoria.

9) Per modificare il calendario è sempre meglio utilizzare il computer, nello specifico proprio Lightning.
Il programma permette molte più opzioni del Calendario di Google ed è comunque più facile da manovrare grazie alla tastiera fisica e al mouse.
Nelle immagini sotto, una ricorrenza e le sue opzioni su Google Calendar e su Lightning (queste ultime molto più complete, ovviamente).

       



IMPORTANTE: si possono modificare le impostazioni di condivisione solo da un computer e non - per fortuna ... - dall'app per dispositivi mobili.
« Ultima modifica: 07 Gennaio 2017 18:06:07 da miki64 »

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.