Notizie: lo sai che puoi installare Firefox anche su dispositivi Apple iPhone e iPad? Provalo subito!

Autore Topic: Ultime novità su Thunderbird  (Letto 151062 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline deckard

  • Post: 3663
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #915 il: 04 Novembre 2023 21:46:43 »
sei in una botte de fero... :wink:
Boh spero che non sia la stessa botte di ferro di Attilio Regolo... :wink:
A parte questo forse anche su dispositivi mobile dovremmo prendere in considerazione l'idea di avere una corretta gestione di dati e account in maniera tale da essere pronti e preparati all'evenienza.
Forse l'essenziale è farci caso, prestarci attenzione e prepararsi a ubbidire ai gatti che domineranno il mondo e controlleranno gli umani, no, pardon..., prepararsi leggendo se rilasceranno ulteriore documentazione e consigli per migliorare la transizione.

Offline next

  • Post: 2965
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #916 il: 14 Novembre 2023 09:40:07 »

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 35478
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #917 il: 14 Novembre 2023 12:10:44 »
Grazie, next.  :like:

Tradotto al volo, come sempre...

Citazione
Salve, mi chiamo Ryan Sipes e dirigo MZLA Technologies Corporation, la filiale della Mozilla Foundation che sviluppa Thunderbird. Io lavoro su Thunderbird dal novembre 2017.   
Non sembra tanto tempo fa, ma guardando il calendario vedo che questo mese sono passati sei anni.   
Sono successe molte cose in questo periodo   e Thunderbird è in una posizione molto diversa rispetto a quando ho iniziato.   
Ho visto diverse persone online raccontare la "storia di Thunderbird" e ogni volta ho pensato: "È davvero fantastico, ma si sono perse alcune parti importanti"
Non è colpa loro, semplicemente non abbiamo mai condiviso  tutta la storia. Così oggi ho pensato di sedermi e scriverla.     
Per raccontare correttamente la storia, dobbiamo tornare al 2012.
È allora che   Thunderbird ha iniziato a passare da un progetto finanziato e sviluppato dalla Mozilla Corporation a un progetto gestito dalla comunità. Le ragioni alla base di questo passaggio erano valide e sensate, visto lo stato del progetto all'epoca. 

Uno dei problemi principali di Thunderbird nel corso della sua vita è che, pur essendo un progetto ben avviato, con oltre 20 milioni di utenti, non ha mai avuto  entrate sostanziali che potessero coprire adeguatamente il suo sviluppo.   
Quindi, chiunque abbia gestito questo progetto incredibilmente grande ha dovuto di fatto sviluppare, mantenere, correggere e distribuire il software.   
Sono stati fatti alcuni tentativi per rendere il progetto sostenibile (ad esempio, Mozilla Messaging), ma alla fine non hanno funzionato.     

Sopravvivere con un equipaggio ridotto all'osso     
Quando sono entrato nel 2017, Thunderbird viveva all'interno della Fondazione Mozilla ed era governato dal Thunderbird Council, un gruppo eletto di collaboratori del progetto.
A un certo punto, è stato creato un modulo di donazione e le donazioni sono state abbastanza alte da assumere 3 persone. Vennero assunti uno sviluppatore, un altro che si occupasse di far funzionare l'infrastruttura e un Community Manager (io).
Il team era troppo piccolo per il compito che doveva svolgere (al contrario, oggi abbiamo 29 persone che che lavorano su Thunderbird).
Poco dopo essere stato assunto, sono entrato a far parte del Thunderbird Council e ne sono stato tesoriere per molti anni. Dire che questo periodo fu impegnativo sarebbe un eufemismo.   
La manutenzione di Thunderbird era affidata a un equipaggio ridotto all'osso. C'erano lunghi   lunghi periodi in cui non riuscivamo nemmeno a far funzionare il software. Per di più, non c'era una vera e propria organizzazione o una visione guida di dove stavamo cercando di andare.
In effetti, c'erano idee contrastanti all'interno della comunità e sembrava difficile raggiungere un consenso.     
Durante i primi due anni di permanenza, ho svolto il ruolo di tesoriere del progetto e continuavo a pensare: "Abbiamo 20.000.000 di utenti che si affidano a Thunderbird ogni giorno. Con così tanti utenti è davvero destinata a morire? Dobbiamo dire ai nostri utenti che abbiamo bisogno del loro supporto!".       
Il progetto non era semplicemente sostenibile e alcuni di noi sospettavano che si trattasse solo di una questione di pochi anni prima che Thunderbird non sarebbe stato più mantenuto.     

Chiedere aiuto     
Così definimmo una visione, preparammo una tabella di marcia e concentrammo il nostro lavoro. C'era ancora un po' di caos, ma era un caos più organizzato. Allo stesso tempo, ho lavorato con il team per capire come trasmettere al meglio il messaggio che avevamo bisogno del supporto dei nostri utenti.
Si è cominciato con gli aggiornamenti della nota pagina iniziale che appare all'interno di Thunderbird.
Poi abbiamo provato a far sapere agli utilizzatori che  "Thunderbird è supportato dalle donazioni dei nostri utenti. Considerate la possibilità di fare una donazione per mantenere in vita Thunderbird" (non è la dicitura esatta, ma lo spirito del messaggio era quello).       Alla fine abbiamo mostrato un appello alle donazioni in-app a tutti i nostri utenti, spiegando che abbiamo davvero bisogno del loro sostegno se vogliamo che Thunderbird rimanga in circolazione.
Ogni volta abbiamo cercato di essere onesti riguardo alle nostre necessità, e con il gisto modo e il momento in cui lo abbiamo chiesto.

Offline next

  • Post: 2965
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #918 il: 19 Dicembre 2023 08:54:00 »
Il prossimo mese K-9 Mail diventerà ufficialmente Thunderbird per Android
-> https://fosstodon.org/@k9mail/111348155388973691

Contrordine, se ne riparla nel 2024.
Inoltre non avremo una sola app ma due :) Infatti sembra si sia deciso di mantenere anche K-9 Mail assieme a Thunderbird per Android andando in contro alle richieste degli utenti. Le due app saranno sostanzialmente identiche con le uniche differenze concentrate su icone e tema grafico
-> https://blog.thunderbird.net/2023/12/when-will-thunderbird-for-android-be-released/

Online Peppino

  • Post: 1131
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #919 il: 19 Dicembre 2023 14:21:41 »
Ho tirato un sospiro di sollievo !!!!

Offline Winfox

  • Post: 4518
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #920 il: 20 Dicembre 2023 17:23:57 »

sembra si sia deciso di mantenere anche K-9 Mail assieme a Thunderbird per Android andando in contro alle richieste degli utenti.


Personalmente sono passato ad un fork di k9 sviluppato da monocles.
Speravo che la versione tb prendesse da quella ma di sicuro non lo faranno.

Offline Mte90

  • Moderator
  • *****
  • Post: 1333
    • Mte90.Net
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #921 il: 30 Gennaio 2024 11:22:30 »
https://blog.thunderbird.net/2024/01/thunderbird-monthly-development-digest-january-2024/

Pare che vogliamo rifare il database delle email perché ha tutta una serie di problemi implementativi.

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 35478
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #922 il: 31 Gennaio 2024 15:23:18 »
Grazie, Mte90.

Sapevate che Thunderbird è disponibile anche per un vecchio sistema operativo come  OS/2?
I repository di questo sistema operativo stanno chiudendo, ma sono riuscito a fare le copie delle seguenti versioni installabili su OS/2:
- Thunderbird_38-8-0b7_en-US_OS2
- Thunderbird_45-8-0_2022-06-18_en-US_OS2
e anche
- Lightning_4-0-8_for_TB38_or_SM_2.35_OS2
- SeaMonkey_2-35_Pentium4_2021-10-20_en-US_OS2
- SeaMonkey_2-42-9esr_P4_2022-06-12_en-US_OS2.

Le trovate in questo pacchetto 7.zip:
https://savmrl.it/qMPr1



Offline next

  • Post: 2965
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #923 il: 07 Febbraio 2024 17:13:04 »
Roba grossa messa in cantiere: Rust Implementation and Exchange Support
https://blog.thunderbird.net/2024/01/thunderbird-monthly-development-digest-january-2024/

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 35478
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #924 il: 15 Febbraio 2024 10:26:12 »
Caro next, per Exchange la vedo dura, visto che Microsoft cambierà le carte in tavola...

Da IlSoftware.it.
Thunderbird: prove di supporto per Microsoft Exchange Server
Il team di sviluppo del client di posta Thunderbird conferma che a breve gli utenti potranno beneficiare del supporto per Microsoft Exchange Server. Dapprima il programma si appoggerà alle API EWS e a non a Graph. Che cosa cambia per gli utenti.

Uno dei pochi client email “stand alone” davvero utilizzati e apprezzati dagli utenti è sicuramente Mozilla Thunderbird. Il programma di posta elettronica ha vissuto un periodo piuttosto tumultuoso rischiando anche di arrivare alla chiusura completa del progetto. A novembre 2023, abbiamo raccontato nel dettaglio i cambiamenti apportati all’applicazione che, con il lancio di Thunderbird 115 Supernova, hanno permesso di rendere il software sostenibile e “a prova di futuro”.

Sebbene sia attivamente utilizzato in tanti ambienti professionali in sostituzione di soluzioni cloud-based (quelle che una volta erano le webmail…), Thunderbird non si era mai scrollato di dosso la nomea di prodotto maggiormente orientato agli utenti privati. Ecco, i responsabili del progetto adesso stanno iniziando a investire convintamente in comunicazione spiegando come evolverà Thunderbird nel corso dei prossimi mesi. C’è anche un cronoprogramma (roadmap) piuttosto preciso che permette agli utenti di guardare con fiducia al futuro del client email aperto.

Una delle novità forse più importanti e attese: il supporto per Microsoft Exchange Server

Il team di sviluppo di Thunderbird ha lavorato duramente sul prodotto nel corso dell’ultimo anno, introducendo nuove funzionalità e miglioramenti dell’interfaccia.

Parlavamo di utilizzi in ambito professionale: ecco, all’orizzonte c’è l’aggiunta del supporto per Microsoft Exchange. Com’è noto, Microsoft Exchange Server è un server di posta e calendario largamente utilizzato per sincronizzare le informazioni di account aziendali o organizzativi, come gli account di posta elettronica di lavoro.

Exchange ha sempre funzionato con le applicazioni Outlook, così come con alcuni software di terze parti quali Apple Mail/Calendar.
Thunderbird, tuttavia, non ha mai offerto il supporto completo per Exchange, a meno di non usare – in alcuni casi, quando previsto – il protocollo IMAP standard.

Il supporto per Exchange Server ci sarà, ma sarà parziale

I responsabili del progetto Thunderbird hanno confermato che gli sviluppatori sono al lavoro per estendere il supporto ad Exchange Server.
C’è tuttavia un problema di fondo. E neppure di poco conto.
Mozilla prevede di implementare il supporto per Exchange tramite Exchange Web Services (EWS, in breve). Si tratta di un insieme di API (Application Programming Interfaces) sviluppate da Microsoft per consentire alle applicazioni e ai servizi di comunicare e interagire con i server Exchange.
A settembre 2023, tuttavia, avevamo confermato che Microsoft ritirerà il supporto per Exchange Web Services a partire dal 1° ottobre 2026.
A partire da quella data, tutte le richieste provenienti da applicazioni non-Microsoft saranno automaticamente bloccate. Così, anche Thunderbird verrebbe “messo al tappeto”.

Raggiunta la data del 1° ottobre 2026, quindi, Thunderbird resterà compatibile solo con le installazioni di Exchange Server ospitate dagli amministratori di sistema su propri server (self-hosted). Alla fine, si tratta di una configurazione che sta diventando sempre meno diffusa al giorno d’oggi. Si calcola infatti che l’84% delle implementazioni di Exchange Server nel 2023 poggiavano sui servizi cloud di Microsoft.

La stretta di mano tra Thunderbird ed Exchange Server potrebbe quindi essere limitata nel tempo

A dispetto dei piani di Microsoft, il team di Thunderbird ha precisato che il supporto nativo di Exchange Server tramite le API EWS è in programma e dovrebbe essere implementato nel client di posta con tempistiche piuttosto brevi. La gestione dell’autenticazione, della posta elettronica, dei calendari, dei contatti, saranno egualmente supportate all’interno di Thunderbird.

Sean Burke, ingegnere software presso Mozilla, ha dichiarato che al momento EWS è il modo migliore per abilitare il supporto sia per Exchange Online che per le installazioni del software server sui sistemi degli utenti.
L’utilizzo dell’API Graph, così caldeggiato da Microsoft in sostituzione di EWS, è stato preso in considerazione e, verosimilmente, sarà valutato in futuro. Allo stato attuale, però, Burke ricorda che API Graph fornisce caratteristiche più ridotte se confrontate con EWS e manca di alcune funzionalità per le applicazioni desktop.
Insomma, tra le righe si legge che gli sviluppatori di Thunderbird non sono convinti del rispetto della tabella di marcia da parte di Microsoft. Perché se davvero il 1° ottobre 2026 “si chiuderanno i rubinetti” di EWS, le API Graph non potrannno fornire funzionalità ridotte rispetto all’interfaccia che viene accantonata.



Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 35478
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #925 il: 06 Aprile 2024 17:00:17 »
Da un post di fabrix:

In realta volevo intervenire per segnalare Thunderbird con gli steroidi: Betterbird che ho trovato su Flatpak ma non ci tengo a provare



Orbene, a parte alcune dichiarazioni decisamente "forti" sul loro sito, c'è un mucchio di roba interessante contenuta nel sito del progetto.

Citazione
Ciò che distingue Betterbird è il fatto che il suo sviluppatore principale non è altro che Jörg Knobloch, l'uomo che quasi da solo faceva andare avanti Thunderbird durante le sue ore più buie. Dopo essere diventato il suo primo dipendente, si è ritrovato scacciato per aver sollevato preoccupazioni per una mancanza di impegno per la qualità, una squadra di controllo qualità completamente scomparsa e un bug triage“ difettoso poco prima che il progetto passasse a un modello di proprietà aziendale a scopo di lucro.

Citazione
Betterbird è così strettamente imparentato con Thunderbird che è possibile eseguirli entrambi fianco a fianco utilizzando lo stesso profilo. Ciò consente agli utenti di confrontare facilmente i due e decidere quale è il migliore per le loro esigenze.

Citazione
... Betterbird dimostra come l'app tenti di risolvere problemi di lunga data —, una delle funzionalità principali (una visualizzazione della casella di posta multi-riga come quella utilizzata da Outlook) è stata una richiesta di funzionalità in Thunderbird dal 2003, ad esempio.

Altrove, altre modifiche includono opzioni personalizzabili come schede verticali, colori dell'account e la possibilità di visualizzare gli allegati sopra le e-mail, nonché vantaggi più pratici come il supporto per termini di ricerca complessi (comprese le espressioni regolari). Gli utenti Linux ottengono per la prima volta un'icona nella barra delle applicazioni che mostra il numero di nuovi messaggi e puoi scegliere anche una cartella di avvio diversa. Fondamentalmente, è tutto completato da correzioni per bug lasciati intatti dal team di sviluppo di Thunderbird.




Staremo a vedere, anche se sono molto curioso di conoscere le opinioni - tra gli altri - di deckard, next e filigrana...  ;)
« Ultima modifica: 06 Aprile 2024 17:40:25 da miki64 »

Offline filigrana

  • Post: 411
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #926 il: 06 Aprile 2024 18:25:06 »
Staremo a vedere, anche se sono molto curioso di conoscere le opinioni - tra gli altri - di deckard, next e filigrana...  ;)
appena posso lo installo hihi...
vediamo, se risolve il bug dell' indirizzo email del mittente disinstallo TB e passo a BB...
chissà se esisterà un forum di supporto in italiano simpatico come questo...
« Ultima modifica: 06 Aprile 2024 18:28:14 da filigrana »

Offline filigrana

  • Post: 411
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #927 il: 06 Aprile 2024 18:37:02 »
vedo questa immagine...

qui è mostrato l' indirizzo email del mittente...
promette bene...
betterbird sto arrivandooooo.

Offline next

  • Post: 2965
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #928 il: 06 Aprile 2024 18:49:14 »
Staremo a vedere, anche se sono molto curioso di conoscere le opinioni - tra gli altri - di deckard, next e filigrana...  ;)

Dovresti trovare modi più piacevoli per trascorrere il sabato sera :)
Conoscevo Betterbird solo di striscio perché è una delle soluzione che si trovano su alternativeto.net come alternativa a Thunderbird. Non l'ho provata, ma mi pare che alcune cose interessanti ci siano. Tuttavia nasce in modo troppo polemico per i miei gusti. Non ho nulla contro i fork, ma farli sulla base del «non si è fatto quello che dicevo io» non è la migliore premessa. Questo non toglie che su alcune cose il team di Thunderbird sembri davvero troppo autoreferenziale.

Offline filigrana

  • Post: 411
Re:Ultime novità su Thunderbird
« Risposta #929 il: 07 Aprile 2024 10:30:21 »
qui è mostrato l' indirizzo email del mittente...
confermo che in BB è stato risolto il bug https://bugzilla.mozilla.org/show_bug.cgi?id=243258 a titolo Show email address in message list...

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.