Autore Topic: Una email che non è spam finisce nella posta indesiderata  (Letto 547 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline gabonik

  • Post: 101
Non riesco nella maniera più assoluta ad evitare che una mail, che mi arriva giornalmente con un link di statistica creato,finisca nella posta SPAM; lo strano è che fino a poco tempo fa non succedeva, ma adesso, improvvisamente, la trovo solo nello SPAM. Ad ogni arrivo clicco su "Segna non indesiderato " ma per adesso non funziona. Cosa  posso fare ? Grazie
« Ultima modifica: 20 Marzo 2021 19:32:20 da miki64 »

Offline emo

  • Post: 179
Re:Posta indesiderata
« Risposta #1 il: 19 Marzo 2021 12:06:57 »
Buongiorno, sarebbe opportuno dire se il tuo account e configurato come imap o pop3. Mettiamola così: se il tuo account e pop3 il problema è da ricercare in thunderbird, se invece è imap4 allora dovrai controllare la tua casella di posta perchè è molto probabile che il problema sia lì.
Controlla che la mail non sia gia stata classificata dal tuo provider come indesiderata.

Offline gabonik

  • Post: 101
Re:Posta indesiderata
« Risposta #2 il: 20 Marzo 2021 18:57:06 »
Si, è Imap 4, come posso controllare se è stata indicata indesiderata dal provider ? Grazie

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 32371
Re:Posta indesiderata
« Risposta #3 il: 20 Marzo 2021 19:31:51 »
Puoi controllare se ha una marcatura che fa riferimento allo spam nell'oggetto ("[SPAM***]"  per esempio)oppure controllare in webmail (prima di scaricare il messaggio con Thunderbird) se finisce direttamente nella cartella dello spam.

--
- Miki64 fa tante cose per te, anche se è imbottito di Pfizer Zitromax, Prednisone Deltacortene, Clexane, Xarenel e Lattoferina. Adesso fai una sola cosa TU per miki64... fallo morire felice!  :mrgreen:

Offline bibbolo

  • Post: 932
Re:Una email che non è spam finisce nella posta indesiderata
« Risposta #4 il: 21 Luglio 2021 11:08:27 »
@gabonik è una battaglia persa. Sono anni che combatto con questi problemi di TB, pensavo fossi l'unico o che il problema fosse solo per i miei account e/o per i miei profili o pc, invece ho constatato poi che succedono anche con altri account e altri computer. Sempre tutti IMAP.

Ho appena ricevuto alcune mail che non erano spam ma sono finite nello spam. Inutile dire che avevo già decine di volte comunicato al filtro  "non è spam!"... puntualmente vanno a finire lì.
Ora, da webmail (nel mio caso di Libero), andando nello spam, si può contrassegnare la amail in questione come non spam (c'è il simbolo di un pollice su) il che sposta la mail nella posta in arrivo; resterebbe da capire però se facendo questa azione le prossime volte la mail arriverà direttamente nella posta in arrivo, e quindi come se il provider avesse in qualche modo registrato l'istruzione, oppure se è solo momentanea, il che di fatto non risolverebbe un tubo in tal caso.

A prescindere da questo, comunque, reputo assurdo che un client come TB, con tanto di filtri anti spam che basta istruire per fare queste operazioni, in realtà non le faccia (o le fa solo qualche volta e anche male).

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 32371
Re:Una email che non è spam finisce nella posta indesiderata
« Risposta #5 il: 21 Luglio 2021 11:25:56 »
... resterebbe da capire però se facendo questa azione le prossime volte la mail arriverà direttamente nella posta in arrivo, e quindi come se il provider avesse in qualche modo registrato l'istruzione, oppure se è solo momentanea....
A rigor di logica, direi la prima.

--
Internet ci ha abituati a prendere, prendere gratis, pretendere gratis.
Ma qualcuno deve pur dare, prima o poi, altrimenti la pacchia all'improvviso finisce...

Offline Winfox

  • Post: 3907
Re:Una email che non è spam finisce nella posta indesiderata
« Risposta #6 il: 21 Luglio 2021 19:45:32 »
A prescindere da questo, comunque, reputo assurdo che un client come TB, con tanto di filtri anti spam che basta istruire per fare queste operazioni, in realtà non le faccia (o le fa solo qualche volta e anche male).

E' chiaro che questo succede solo con Imap, altro motivo per non utilizzarlo (a meno di esserne costretti)
Personalmente con pop MAI avuto un problema di riconoscimento. Ti posso assicurare che se stasera segno come spam una mail lecita, domani mi finisce nello spam e che domani, segnandola come lecita, tra 2 giorni mi finisce nella posta di arrivo.

Parlo di anni di utilizzo con diversi account: tale prova ripetuta diverse volte, nessuno imap.

Offline bibbolo

  • Post: 932
Re:Una email che non è spam finisce nella posta indesiderata
« Risposta #7 il: 22 Luglio 2021 15:10:46 »
Ma scherzi? Un protocollo nato dopo proprio per sopperire alle mancanze del precedente non bisognerebbe mai usarlo? Per me per esempio è impensabile che la mali debba essere scaricata e cancellata dal server ogni volta, perché nel caso ci si trovi lontano da casa e si abbia bisogno di accedere a una mail come si fa a quel punto? Per non parlare di una casella mail ad uso aziendale dove tutti i dipendenti devono avere l'accesso, cosa possibile solo grazie ad imap.
Che poi bisognerebbe verificare attraverso altri client se questo problema lo dia solo imap e non TB..

Offline Winfox

  • Post: 3907
Re:Una email che non è spam finisce nella posta indesiderata
« Risposta #8 il: 22 Luglio 2021 17:14:44 »

(a meno di esserne costretti)

Passo e chiudo.

Offline bibbolo

  • Post: 932
Re:Una email che non è spam finisce nella posta indesiderata
« Risposta #9 il: 22 Luglio 2021 17:20:48 »
Non è questione di passo e chiudo perdonami, ripeto è un tuo parere rispettabile e sei libero di scegliere come meglio ritieni. Personalmente a meno di non essere costretto io non utilizzerei mai POP per le ragioni che ho detto.

La questione comunque è un'altra, stabilire se queste anomalie siano effettivamente solo di imap o derivano dall'accoppiata TB-Imap

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 32371
Re:Una email che non è spam finisce nella posta indesiderata
« Risposta #10 il: 23 Luglio 2021 12:31:32 »
Personalmente a meno di non essere costretto io non utilizzerei mai POP per le ragioni che ho detto.
Rispetto anche io il tuo parere, ma sono dello stesso avviso di Winfox (pur adottando io IMAP e POP3, indifferentemente).
Personalmente la vedo  in maniera diversa da te, quindi per quando riguarda la portabilità io mi affido più alle varie soluzioni di un client portatile (Thunderbird MozUp e Thunderbird WinPenPack), mentre per quanto riguarda la consultazione in ufficio gli escamotage ci sono ma ovviamente niente è finora pratico come il protocollo IMAP.
IMAP che però ha anche varie controindicazioni rispetto a POP3, ne abbiamo discusso tante volte e questo è un caso verificatosi di recente.

Ognuno sceglie il protocollo più adatto alle proprie esigenze e ne motiva la scelta. Un protocollo migliore in assoluto non c'è, altrimenti tutti sceglievamo quello, no?

La questione comunque è un'altra, stabilire se queste anomalie siano effettivamente solo di imap o derivano dall'accoppiata TB-Imap
Giustissima considerazione, non è la prima volta (purtroppo) che leggo di questo problema e anzi sarei propenso a credere che il problema sia proprio dell'accoppiata TB-IMAP.
Però poi mi chiedo:
- questo problema ce l'hanno davvero parecchi utenti, ma io no... perché?
- questo problema deriva da un rigido rispetto del protocollo IMAP da parte di Thunderbird oppure da un troppo elastico rispetto del protocollo IMAP da parte di fornisce il servizio di posta elettronica (e sappiamo tutti che San Google, il Salvatore della Patria che inizialmente tutti osannammo contro lo strapotere di Mamma Microsoft, non è che con il suo servizio Gmail rispetti tutti gli standard, eh?).

Temo che non avremo mai risposta.

--
- Miki64 fa tante cose per te. Fai una sola cosa TU per miki64  :mrgreen:

Offline bibbolo

  • Post: 932
Re:Una email che non è spam finisce nella posta indesiderata
« Risposta #11 il: 23 Luglio 2021 16:11:11 »
Citazione da: miki64
Rispetto anche io il tuo parere, ma sono dello stesso avviso di Winfox (pur adottando io IMAP e POP3, indifferentemente).
Personalmente la vedo  in maniera diversa da te, quindi per quando riguarda la portabilità io mi affido più alle varie soluzioni di un client portatile (Thunderbird MozUp e Thunderbird WinPenPack), mentre per quanto riguarda la consultazione in ufficio gli escamotage ci sono ma ovviamente niente è finora pratico come il protocollo IMAP.
IMAP che però ha anche varie controindicazioni rispetto a POP3, ne abbiamo discusso tante volte e questo è un caso verificatosi di recente.
Sì miki conoscevo già il la tua preferenza del protocollo POP. Non ho capito però il tuo discorso della portabilità, qui si parlava solo della scelta di un protocollo a prescindere che il client sia in versione portable o installata nel sistema. Tra l'altro io sono uno dei maggiori utilizzatori della versione portable in archivio crittografato...
Per quanto riguarda il link a quella discussione, boh da una prima lettura veloce non è che si possano evincere chissà quali conclusioni, l'autore non ha (ancora) fornito ulteriori risposte, inoltre non si sa quali smanettamenti possa aver fatto e in che modo, e infine come tu stesso hai evidenziato le colpe maggiori in queste cose sono tipicamente di Google più che di TB o di IMAP.


Citazione da: miki64
Ognuno sceglie il protocollo più adatto alle proprie esigenze e ne motiva la scelta. Un protocollo migliore in assoluto non c'è, altrimenti tutti sceglievamo quello, no?
La questione sui vantaggi/svantaggi dei due protocolli è stata affrontata diverse volte, è vero, e rimane sempre valido il discorso che ogni cosa va scelta in base alle proprie esigenze o preferenze. Tuttavia i vantaggi che poteva fornire una volta POP diventano sempre meno "rilevanti" alla luce dei miglioramenti tecnologici che vanno avanti nel tempo (spazi maggiori, connessioni più veloci e accessibili, controllo posta non solo da pc ma anche da smartphone, ecc). D'altro canto gli svantaggi di IMAP, detto francamente, quali sono? Probabilmente solo questo dell'oggetto della discussione, e sempre ammesso che sia realmente causato da imap e non da altro.
Inoltre, una semplice ricerca in rete mostra che la quasi totalità degli articoli tecnici sull'argomento (riporto questo che mi pare uno dei più esaustivi e chiari) da diversi anni a questa parte consiglia IMAP, pur non screditando mai POP, che può in ogni caso essere la scelta migliore in alcune circostanze.


Citazione da: miki64
Però poi mi chiedo:
- questo problema ce l'hanno davvero parecchi utenti, ma io no... perché?
Non so cosa dirti, ma è evidente che se esiste per la maggior parte significa che il problema non deriva dall'errore dell'utente o della configurazione.


Citazione da: miki64
- questo problema deriva da un rigido rispetto del protocollo IMAP da parte di Thunderbird oppure da un troppo elastico rispetto del protocollo IMAP da parte di fornisce il servizio di posta elettronica (e sappiamo tutti che San Google, il Salvatore della Patria che inizialmente tutti osannammo contro lo strapotere di Mamma Microsoft, non è che con il suo servizio Gmail rispetti tutti gli standard, eh?).

Temo che non avremo mai risposta.
Google a parte, una prima risposta invece la potremmo avere facendo una prova con un altro client. Il fatto però è che occorre tempo e anche voglia. Per scelta non voglio utilizzare il client predefinito di Microsoft, e non ho nemmeno la minima intenzione di pagare per utilizzare un client allo scopo di test. Però se qualcuno conosce una buona alternativa gratuita di TB può indicarla o può fare lui stesso queste prove per qualche settimana e si potrebbe avere già una qualche risposta al quesito.
Ah ovviamente questi client devono avere una funzione di filtri anti-spam "addestrabili"..



« Ultima modifica: 23 Luglio 2021 16:22:55 da bibbolo »

Offline Winfox

  • Post: 3907
Re:Una email che non è spam finisce nella posta indesiderata
« Risposta #12 il: 23 Luglio 2021 17:20:42 »
Puoi provare Seamonkey

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 32371
Re:Una email che non è spam finisce nella posta indesiderata
« Risposta #13 il: 23 Luglio 2021 21:12:30 »
Infatti SeaMonkey è il primo (e unico) esempio che mi viene in mente.


.....e infine come tu stesso hai evidenziato le colpe maggiori in queste cose sono tipicamente di Google più che di TB o di IMAP.
Sì, vero.

D'altro canto gli svantaggi di IMAP, detto francamente, quali sono? Probabilmente solo questo dell'oggetto della discussione, e sempre ammesso che sia realmente causato da imap e non da altro.
La posta IMAP la possiede chi ti fornisce il servizio. Se chi ti fornisce il servizio cambia le regole in corsa, sei fregato.
La posta IMAP necessita di una connessione always on, non sempre disponibile.

Inoltre, una semplice ricerca in rete mostra che la quasi totalità degli articoli tecnici sull'argomento (riporto questo che mi pare uno dei più esaustivi e chiari) da diversi anni a questa parte consiglia IMAP, pur non screditando mai POP, che può in ogni caso essere la scelta migliore in alcune circostanze.
Buon articolo, me lo leggerò con più calma dopo.

Citazione da: miki64
Però poi mi chiedo:
- questo problema ce l'hanno davvero parecchi utenti, ma io no... perché?
Non so cosa dirti, ma è evidente che se esiste per la maggior parte significa che il problema non deriva dall'errore dell'utente o della configurazione.
Qui mi sono espresso male. In sintesi, non so da che parte parare se non ho mai avuto questo problema pur leggendolo nel corso degli anni, spero di essermi spiegato...  :?

Temo che non avremo mai risposta...........Google a parte, una prima risposta invece la potremmo avere facendo una prova con un altro client. Il fatto però è che occorre tempo e anche voglia. ....
Ecco, io per esempio darei pure in pasto a Outlook (ma ce l'ho ancora sul mio Windows? Non credo... Posso provare Postbox o simili, tanto è una prova temporanea) il mio account IMAP di Gmail minore (che Winfox conosce bene), però non avendo mai avuto il problema, che ci provo a fare?

--
My awesome Thunderbird 250

Offline next

  • Post: 1425
    • La Rete che verrà. Reloaded!
Re:Una email che non è spam finisce nella posta indesiderata
« Risposta #14 il: 24 Luglio 2021 09:30:10 »
Ma scherzi? Un protocollo nato dopo proprio per sopperire alle mancanze del precedente non bisognerebbe mai usarlo? Per me per esempio è impensabile che la mali debba essere scaricata e cancellata dal server ogni volta, perché nel caso ci si trovi lontano da casa e si abbia bisogno di accedere a una mail come si fa a quel punto?

Non è mai stato così. Mai...
Chi usa POP3 può, a seconda di come gli aggrada:
* Scaricare localmente e poi cancellare la posta dal server
* Scaricare localmente e lasciare una copia sul server
* Scaricare localmente, lasciare una copia sul server e cancellarla solo dopo un certo numero di giorni
* Scaricare localmente, lasciare una copia sul server e cancellarla solo quando viene cancellata localmente

Che poi uno possa preferire IMAP ci sta, ma almeno non facciamo disinformazione.

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.