Notizie: se possiedi un dispositivo Android, prova Firefox per Android, un browser scattante e dinamico per navigare in ambiente mobile.

Autore Topic: campo "A" obbligatorio?  (Letto 306 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Vegan

  • Post: 15
campo "A" obbligatorio?
« il: 07 Gennaio 2019 21:50:41 »
Buonasera a tutti,
oggi una collega d'ufficio mi ha fatto notare che una mail spedita ad un gruppo di destinatari, tutti inseriti nel campo "Ccn", risultava avere il campo "A" riempito con un destinatario che lei dice di non avere mai inserito.
Allora che ho fatto? Ho inviato una mail a me, inserendo il mio indirizzo di posta nel campo "Ccn" ed ho notato che, anche in questo caso, il campo "A" era stato riempito con un indirizzo "a caso", tra quelli presenti nella mia rubrica. La versione di Thunderbird è la 64.4.0 a 32 bit ed il sistema operativo è W10. Poiché la scelta di usare Thunderbird è stata mia e l'ho dovuto difendere in tutti i modi, vorrei risolvere questo problema e fornire una spiegazione dell'accaduto.
Ho certato sul forum ma non ho trovato nulla; in internet ho trovato un vago riferimento al fatto che il campo "A" è meglio non lasciarlo mai vuoto, perché alcuni server potrebbero interpretare la tua mail come spam ed infilarti in qualche black list. Quindi forse Thunderbird riempie quel campo con un indirizzo a caso, SENZA PERO' spedirgli veramente la mail? In effetti ho notato che se clicco su "destinatari nascosti" nel campo "A" vedo solo il nome del destinatario ma non la sua mail; se invece clicco su "destinatari nascosti" nel campo "Ccn", vedo non solo il nome del destinatario ma anche la sua mail.

Spero di essermi spiegato bene; nel caso, ovviamente, io sono qui per fornire maggiori dettagli.

Grazie a tutti per l'aiuto.

Valerio

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 29655
Re:campo "A" obbligatorio?
« Risposta #1 il: 07 Gennaio 2019 22:05:51 »
Ti sei spiegato benissimo.
Personalmente non sapevo di questo comportamento anche perché, in caso di invio a più destinatari in CCN:, sulla mia versione (ho la 45 e quindi non posso verificare quanto asserisci) ho SEMPRE messo nel campo A: il mio indirizzo di posta elettronica.
Per tre precisi motivi:
1) quello che ti è stato spiegato ("è meglio non lasciarlo mai vuoto, perché alcuni server potrebbero interpretare la tua mail come spam ed infilarti in qualche black list");
2) mi rendo conto immediatamente se la mail è EFFETTIVAMENTE partita in quanto mi arriva quando me la auto-spedisco (in realtà al giorno d'oggi non ci sono più i problemi di linea che avevo prima, neppure col tethering);
3) è sempre brutto inviare ad una persona (e a maggior ragione a più persone) in CCN: una mail con il campo A: vuoto, indica che probabilmente la comunicazioni inviatagli è la stessa inviata ad altri., quindi ecco che completo quel campo col mio stesso indirizzo e a chi mi chiede il motivo del mio stesso indirizzo mi giustifico dicendogli del punto 2.

Ovviamente se poi uno dei destinatari è particolarmente scaltro (il caro Deckard  :fischio: ) il trucco lo capisce al volo...

Spero comunque che qualcuno intervenga confermandoci o meno il comportamento della tua versione  64.4.0, sono molto curioso per questo.

Ti ho fornito anche tre giustificazioni da presentare ai tuoi colleghi, ma non basta...   ;)

Posso suggerirti un semplice test?
Salva in un profilo di prova (leggere "I profili in Thunderbird" e "Utilizzare più profili") una rubrica di 3-4 indirizzi, tra i quali uno tuo.
Crea un messaggio con 3 destinatari in CCN: e lascia vuoto il campo A:.
Spedisci il messaggio.
Che cosa accade?
Se Thunderbird effettivamente "pesca" un indirizzo obbligatorio per il campo A: dovrebbe per forza avere inserito l'ultimo nominativo rimasto in rubrica, cioè il tuo.
E quindi il messaggio verifica se ti arriva effettivamente o no.

Facci sapere, ciao.

Offline Vegan

  • Post: 15
Re:campo "A" obbligatorio?
« Risposta #2 il: 07 Gennaio 2019 22:24:59 »
Posso suggerirti un semplice test?
Salva in un profilo di prova (leggere "I profili in Thunderbird" e "Utilizzare più profili") una rubrica di 3-4 indirizzi, tra i quali uno tuo.
Crea un messaggio con 3 destinatari in CCN: e lascia vuoto il campo A:.
Spedisci il messaggio.
Che cosa accade?
Se Thunderbird effettivamente "pesca" un indirizzo obbligatorio per il campo A: dovrebbe per forza avere inserito l'ultimo nominativo rimasto in rubrica, cioè il tuo.
E quindi il messaggio verifica se ti arriva effettivamente o no.

Facci sapere, ciao.

Grazie per la risposta e per avermi suggerito non solo 3 buoni motivi per cui la mia tesi potrebbe essere valida ma anche per il test, sul quale vorrei precisare che quasi certamente il "ripescato" non riceve alcuna mail. E' solo che Thunderbird per "ingannare" i server ci piazza qualcosa che viene visto come "diverso da null".
Ma il test da te suggerito potrebbe validare o meno questa tesi del "finto" indirizzo di posta.

Grazie, vediamo se qualcuno aggiunge altro.

Ciao

Valerio

Offline deckard

  • Post: 2801
Re:campo "A" obbligatorio?
« Risposta #3 il: 07 Gennaio 2019 23:32:08 »
Concordo pienamente con quanto detto da Miki64.
Ho provato a dare una occhiata a Bugzilla, ma non ho trovato bug relativi a questo specifico comportamento di Thunderbird con i destinatari BCC.
In aggiunta a quanto detto capire se si è ricevuto il messaggio in Blind Carbon Copy (o Copia Carbone Nascosta) aiuta chi lo riceve a capire che non si è l'unico destinatario. L'importante è notarlo.
Avere almeno un destinatario in chiaro evita in chi lo riceve la sensazione di aver ricevuto una fastidiosa comunicazione massiva destinata a più persone e con l'intento di propormi l'acquisto di carne speziata (SPiced hAM) o di enciclopedie di seconda mano e di dubbia qualità...
E poi è proprio “brutto” secondo me ricevere un messaggio e avere come destinatari lo spazio vuoto, “undiscosed-recipients”, “destinatari nascosti”, “null:” o formule del genere.
E in un messaggio ogni persona dovrebbe prestare attenzione al maggio numero di dettagli, sia come destinatario sia come mittente.
Quando si riceve un messaggio, a volte sono le piccolezze a evitare che il destinatario cestini il messaggio senza che esso passi dal via.
Quando si riceve un messaggio, a volte sono le piccolezze a permetterci di capire che è (spear)phishing o socially engineered malware.
E quando si va di fretta l'errore e l'imprevisto sono in agguato dietro l'angolo come nelle vignette de “Le Ultime Parole Famose”, sempre presenti su un famoso settimanale.

Offline Vegan

  • Post: 15
Re:campo "A" obbligatorio?
« Risposta #4 il: 08 Gennaio 2019 00:07:37 »
Grazie anche a te per la risposta e per aver richiamato alcune netiquette sempre molto utili. Sono però perplesso dalla scelta di Thunderbird di inserire un destinatario "a caso" nel campo "A", tanto per non lasciarlo bianco; questo non è molto bello per il "pescato" a caso; potrebbe anche finirci un contatto che io non voglio si sappia essere tra i miei contatti. Inoltre non so ancora se il "pescato a caso" riceve davvero la mail oppure è solo apparenza.
Chissà se altri hanno avuto questa esperienza...
Aspetto altri interventi esplicativi.

Grazie mille.

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 29655
Re:campo "A" obbligatorio?
« Risposta #5 il: 08 Gennaio 2019 00:14:26 »
Allora, facciamo il punto.

Sono d'accordo con te:
Citazione
Sono però perplesso dalla scelta di Thunderbird di inserire un destinatario "a caso" nel campo "A", tanto per non lasciarlo bianco; questo non è molto bello per il "pescato" a caso; potrebbe anche finirci un contatto che io non voglio si sappia essere tra i miei contatti.

Nel campo A: puoi mettere
- un indirizzo di fantasia (tanto poi riceverai la notifica di Delivery Status Notification);
- il tuo indirizzo (ma alcuni utenti più smaliziati comprendono il trucco);
- un indirizzo realmente esistente ma "neutro" (un tuo indirizzo secondario poco utilizzato, ad esempio).

A questo punto credo che non servano altri interventi esplicativi ma semplicemente occorre il risultato del tuo test.  :!:

Offline Vegan

  • Post: 15
Re:campo "A" obbligatorio?
« Risposta #6 il: 08 Gennaio 2019 00:20:24 »
Grazie a tutti.
Domani smanetto un po' e poi scrivo qui il risultato del test.
Grazie ancora.
Notte...

Offline Vegan

  • Post: 15
Re:campo "A" obbligatorio?
« Risposta #7 il: 08 Gennaio 2019 01:03:30 »
Ho fatto una prova al volo, su Mac, Thunderbird versione 60.4.0, creando un profilo con in rubrica due soli indirizzi di posta; se scrivo una mail e metto un destinatario in Ccn e lascio bianco il campo A, la mail parte e poi viene messa in posta inviata con il campo A che riporta la scritta "destinatari nascosti" ed il campo Ccn con l'unico indirizzo email che avevo usato. Il comportamento su Mac, quindi, sembra diverso da quanto ho notato su pc Windows. Se qualcuno vuole provare, magari lato pc...

Grazie a tutti e continuiamo l'indagine.

Valerio

Offline Underpass

  • I've got fabric to sell
  • Amministratore
  • Post: 23124
    • Mozilla Italia
Re:campo "A" obbligatorio?
« Risposta #8 il: 08 Gennaio 2019 08:08:46 »
Il comportamento descritto nel primo post è anomalo. Thunderbird ovviamente non può aggiungere nulla "random", nella possibilità neanche tanto remota che qualcuno venga a conoscenza di contenuti riservati.
Prova a creare un nuovo profilo oppure prova a partire senza estensioni. E' sufficiente che vi sia un destinatario nel campo CCN.

Offline Vegan

  • Post: 15
Re:campo "A" obbligatorio?
« Risposta #9 il: 28 Novembre 2019 16:14:59 »
Volevo solo "concludere" questo post, dicendo che NON ho effettuato altre prove per mancanza di tempo ed ho risolto, meglio dire "tamponato", semplicemente inserendo il mio indirizzo nel campo CCN.

Grazie cmq a tutti

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.