Autore Topic: imap e thunderbird  (Letto 1173 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Tabata_18

  • Post: 113
imap e thunderbird
« il: 10 Gennaio 2010 15:33:21 »
Salve a tutti
Volevo sapere come mai questa nuova versione di thunderbird, se installata per la prima volta, dopo la scompattazzione effettua una ricerca di un server imap.

Mi è capitato di installarlo su un nuovo personal computer ed ho notato questa cosa.
Altro caso: avevo lasciato, su altro personal computer l'impostazione dell'aggiornamento automatico del client, come da copione l'aggiornamento viene eseguito ma, non avendo noi un server imap, sono stata chiamata dalla collega perchè non funzionava più il client.

Mi sono accorta che nonostante quello precedente fosse settato per un normale protocollo SMTP e POP3 non autenticato, l'aggiornamento della versione 3 mi ha modificato le impostazioni precedenti.
Ho naturalmente deselezionato i campi interessati.

Non mi sembra una bella cosa, non vi pare?

Grazie

Offline cecca

  • Post: 6456
Re: imap e thunderbird
« Risposta #1 il: 10 Gennaio 2010 15:36:23 »
Per caso hai installato la nuova versione in un PC dove (anche tempo fa) avevi installato un'altra versione di Thunderbird?

Di suo, sennò, ti chiede solo i dati per l'impostazione dell'account di posta... :?

Offline Tabata_18

  • Post: 113
Re: imap e thunderbird
« Risposta #2 il: 10 Gennaio 2010 15:51:34 »
No, assolutamente no.
Il personal computer era ghostato.
Il client di posta è l'unico programma non compreso nel ghost.
E' installato quando arriva il nuovo collega.
Ho scaricato il nuovo file exe, scompattazione è grande sorpresa della ricerca server imap.
Devi interrompere la ricerca del server ( non vi è da noi un server imap) è farlo manualmente con grande difficoltà.
Secondo caso.
Nella stessa mattinata una collega mi chiama perchè dopo l'aggiornamento (versione 3) il client non scaricava posta ed non inviava messaggi.
Controllo le impostazione dell'account e mi accorgo che erano settate per la parte SMTP, utilizza nome utente e password, per la parte pop3 era selezionato usa un collegamento sicuro SSL.
Non buono per noi.
Grazie per la risposta
Ho letto su molti siti le novità di questa versione però il fatto dell'imap non credo sia, almeno per la ns amministrazione, una cosa buona non solo per noi, un pò per tutti.
In quanti hanno un server IMAP?

Grazie ancora

Offline cecca

  • Post: 6456
Re: imap e thunderbird
« Risposta #3 il: 11 Gennaio 2010 12:38:09 »
Per caso avevi "ghostato" i files del profilo di TB?

Cosa vuoi dire, poi, con
Citazione
Ho letto su molti siti le novità di questa versione però il fatto dell'imap non credo sia, almeno per la ns amministrazione, una cosa buona non solo per noi, un pò per tutti.
Imap è un modo diverso per vedere/gestire la posta (perdonatemi la semplificazione eccessiva), molto utile se si accede alla propria posta da più postazioni. Ma comodo anche se si usa un solo PC.
E, se non erro, è da un po' di versioni che TB permette di gestire i server IMAP :wink:

Offline Tabata_18

  • Post: 113
Re: imap e thunderbird
« Risposta #4 il: 11 Gennaio 2010 16:52:13 »
L'IMAP, spero di non sbagliarmi, permette di avere sempre la posta sui server per poterci accedere da più postazioni.
Il problema è lo spazio. Credo che, almeno spero sia così, me ne accerterò, non è questa la "politica" dei nostri amministratori di posta.
Comunque, come ho già accennato in alcuni miei interventi, chiederò spiegazioni agli amministratori di posta.
Grazie

Offline Tabata_18

  • Post: 113
Re: imap e thunderbird
« Risposta #5 il: 16 Gennaio 2010 19:31:32 »
Salve di nuovo a tutti.
Vi rispondo solo ora, perchè non è così facile parlare con l'amministratore di posta della mia amministrazione.
Quest'ultimo mi ha riferito che esiste un server imap ma, è attivo solo per alcune applicazioni e non per gli utenti con client
di posta sui propri personal computer.
Fino all'uscita della versione 3 di thunderbird o degli aggiornamenti automatici, solo di alcune postazioni, non avevamo il problema da me descritto nei precedenti interventi.

Nessuno si sarebbe accorto di nulla se thunderbird 3, in fase di aggiornamento o di nuova installazione avesse priviligiato
di default una connessione POP3 ( vi ricordo che siamo all'interno di una rete lan), invece che imap.

Sarebbe bastato ( in caso di nuova installazione della versione) che thunderbird presentasse all'"installatore" una finestra con la possibilità di scelta tra i due protocolli; in fase di aggiornamento, invece, di non andare ad modificare i files esistenti relativi
ai protocolli, perchè è questo che è successo nella nostra realtà aziendale.

Spero di essermi espressa chiaramente.

Grazie per le vostre risposte

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.