Autore Topic: thunderbird portable in azienda  (Letto 150 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline crazy.cat

  • Post: 364
thunderbird portable in azienda
« il: 25 Gennaio 2021 19:18:27 »
Dopo vari riinvi e qualche evento sfortunato sembra che sia arrivato finialmente il momento di usare thunderbird presso il cliente che seguo.
Oggi ho fatto una prima prova con thunderbird installato ultima versione e configurazione di tre indirizzi in imap.
I tempi di download e sincronizzazione, causa rete cliente più lenta di un bradipo zoppo, sono stati altissimi, considerando che gli utenti possono cambiare spesso il computer diventa ingestibile la cosa.
Pensavo quindi a una versione portable dove vado a scaricare le mail una sola volta e poi distribuisco il pacchetto pronto su tutti i pc.
Quello che provavo a chiedere, se allo stesso pc accedono diverse persone e vanno sulla stessa versione portable, ci sono problemi di riconfigurazione, sincronizzazione o altro?
Arriva l'utente 1, apre thunderbird, scarica la posta e lavora, finisce il turno e arriva l'utente 2 trova tutto pronto?
Grazie


Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 32097
Re:thunderbird portable in azienda
« Risposta #1 il: 26 Gennaio 2021 17:06:20 »
Thunderbird in versione portable (tu magari parteggi per PortableApps mentre io consiglio la WinPenPack, ma alla fine sono delle ottime versioni entrambe) è una soluzione formidabile per le aziende.
Io utilizzo una versione portatile non più sviluppata da decenni (ma tutt'ora valida!) sui miei Windows casalinghi e mi sono sempre trovato benissimo, ami utilizzata la versione installer...
Devi però valutare i difetti di Windows a riguardo delle versioni portatili, cioè  - l'unico che io sappia -  quello di aprire un determinato link email con la versione portatile (non sempre su Windows è possibile, io ci sono riuscito ma non ricordo come ho fatto  :oops: ).

Detto questo, non ho ben compreso il tuo quesito ma provo a risponderti.

Thunderbird portable viene distribuito da un PC1 a un PC2, PC3, eccetera.

Un utente apre il Thunderbird portable su un PC1 e vi lavora.
Domanda: se poi si collega un altro utente allo stesso PC trova tutto aggiornato?
Risposta: sì, senza problema.
Domanda: se poi si collega un altro utente su PC2 trova tutto aggiornato?
Risposta: sì, senza problema se è un account IMAP. Tuttavia è da tenere presente che alcune funzionalità delle estensioni utilizzate (penso all'utilissima X-Note che in un'azienda è utile come il pane a tavola) rimangono invece nel PC1 che le ha generate.
Domanda: se contemporaneamente si collega un altro utente su PC2 trova tutto aggiornato?
Risposta: sì, senza problema se è un account IMAP. Tuttavia è da tenere presente che alcune funzionalità delle estensioni utilizzate (penso all'utilissima X-Note che in un'azienda è utile come il pane a tavola) rimangono invece nel PC1 che le ha generate.

Spero di averti risposto, scusami ma non ho compreso bene l'avvicendamento utente 1/utente 2/eccetera su quale PC avviene.  ;)

Affascinante per me la distribuzione dei pacchetti pronti su tutti i PC (sincronizzazione tramite un apposito programma?), io queste cose non le so fare, sei più bravo di me...  :D  ...però ricordati che per distribuire Thunderbird su altri PC della tua rete (tramite programma di sincronizzazione, macro, diavoleria Intranet a me sconosciuta) è importante che il programma Thunderbird sia completamente chiuso, non aperto e non in background come accade con alcune estensioni tipo MinimizeToTray Revived! Altrimenti il file parent.lock (giustamente) ti impedirà la manovra di sincronizzazione.

Se hai bisogno, scrivi ancora (ricordo che esiste già un topic per un Thunderbird ottimizzato per le azienda, ovviamente non in questa sezione ma nella principale, "Thunderbird" appunto).   ;)

--
- Thunderbird fa tante cose per te. Fai una sola cosa TU per Thunderbird


Offline crazy.cat

  • Post: 364
Re:thunderbird portable in azienda
« Risposta #2 il: 26 Gennaio 2021 18:45:23 »
Hai praticamente capito tutto e mi hai dato le risposte che speravo. (Grazie)

Io preparo un pc con thunderbird giù pronto e configurato e poi lo clono e lo distribuisco su altri altri pc tramite immagine di backup.
Niente programmi di sincronizzazione e niente estensioni.
Stiamo parlando di dare un prodotto nuovo a gente che ha sempre usato solo Outlook e si sconvolge se gli sposti l'icona di un programma da destra a sinistra. Già passare da Outlook 2007 al 2010 è stato per alcuni uno shock epocale.
Quindi deve essere il più semplice possibile.

L'avvicendamento degli utenti avviene in maniera casuale sul primo pc libero, arrivi e ti siedi.

Sicuramente quando inizieranno a usarlo verrà fuori di tutto, magari mi servirà (o la scriverò io) una guida "Thunderbird spiegato a un bambino delle elementari"  :D

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 32097
Re:thunderbird portable in azienda
« Risposta #3 il: 28 Gennaio 2021 18:12:03 »

... niente estensioni.
............
Stiamo parlando di dare un prodotto nuovo a gente che ha sempre usato solo Outlook e si sconvolge se gli sposti l'icona di un programma da destra a sinistra. Già passare da Outlook 2007 al 2010 è stato per alcuni uno shock epocale.
Forse allora questo componente aggiuntivo potrebbe servirti per abituarli meglio...  :fischio:

Ho a disposizione il vecchio ms_office_2003_jb_edition-3.45.6 ma è per TB 45 e non so se funziona nell'ultima versione....   ;)

--
- Thunderbird fa tante cose per te. Fai una sola cosa TU per Thunderbird

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.