Autore Topic: Libero e Virgilio hanno problemi tecnici, Thunderbird non c'entra (23/01/2023)  (Letto 6424 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline deckard

  • Post: 3679
Io diversi anni fa avevo aperto una casella Libero e successivamente l'avevo chiusa.
Mi aveva lasciato perplesso il fatto che dovessi mandare copia del mio documento d'identità per confermare a Libero Infostrada barra Italia OnLine che fossi io a fare la richiesta.
Forse avevo anche una casella Virgilio, ma con un nome non riconducibile a me.
Di Virgilio mi resta solo il fatto che, da attore teatrale, l'anno scorso ho interpretato Virgilio nell'opera "Viaggio nell'Inferno Dantesco".

Forse questi saranno gli unici rimborsi che gli utenti vedranno e mi sembra una soluzione ragionevole. Il resto lo si paga o lo si riscatta con la lezione che se ne trae.

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 35605
Completamente d'accordo con Deckard.

Io diversi anni fa avevo aperto una casella Libero e successivamente l'avevo chiusa.
Mi aveva lasciato perplesso il fatto che dovessi mandare copia del mio documento d'identità per confermare a Libero Infostrada barra Italia OnLine che fossi io a fare la richiesta.
Anche Tiscali, per le caselle gratuite, in caso di problemi richiede un documento di identità.
Adesso, poi, leggevo che pure Google per determinate operazioni lo fa, addirittura richiede in alternativa il bonifico (rimborsabile) di un euro, simbolico...

Ma siamo già off topic...

Offline next

  • Post: 3033
Mi aveva lasciato perplesso il fatto che dovessi mandare copia del mio documento d'identità

La cosa curiosa è che Virgilio non lo chiede, quasi come se restassero attive delle policy dai tempi in cui i due prodotti erano distinti e concorrenti. Misteri :)

Offline next

  • Post: 3033
Riporto in vita questa discussione perché sembra che negli ultimi due giorni si stiano verificando altri problemi
https://www.wired.it/article/libero-mail-virgilio-down-14-giugno/

Come nel caso precedente, non è un problema di Thunderbird e non è quindi il caso di modificare la configurazione del client.

Offline bibbolo

  • Post: 1087
Riporto in vita questa discussione perché sembra che negli ultimi due giorni si stiano verificando altri problemi
https://www.wired.it/article/libero-mail-virgilio-down-14-giugno/

Come nel caso precedente, non è un problema di Thunderbird e non è quindi il caso di modificare la configurazione del client.

Confermo

Offline next

  • Post: 3033
Qui spiegano la situazione attuale:
https://tecnologia.libero.it/libero-mail-virgilio-mail-problemi-tecnici-manutenzione-assistenza-telefonica-72453

Citazione
Nella notte tra il 13 e il 14 giugno si è svolto un intervento programmato di manutenzione evolutiva di Libero Mail e Virgilio Mail, riguardante le caselle di posta e i servizi ad esse collegati.

L’intervento ha richiesto più tempo del previsto e il servizio è stato gradualmente riattivato in tarda mattinata, mentre nel primo pomeriggio tutti gli utenti hanno potuto tornare ad accedere alle proprie caselle di posta nelle loro piene funzionalità.

Purtroppo nelle ultime ore si sono presentate instabilità all’infrastruttura e-mail, che ci costringono a una sospensione temporanea del servizio.

I nostri tecnici stanno lavorando 24 ore su 24 per riportare il servizio alla consueta piena funzionalità nel minimo tempo possibile. Terremo aggiornati i nostri utenti in tempo reale attraverso tutti i nostri canali digitali.

Ringraziamo per la pazienza e ci scusiamo per il disagio arrecato. Per ulteriori informazioni, i nostri utenti possono fare riferimento al numero 02-83 90 55 21.

Offline bgiordy

  • Post: 25
Virgilio ieri ha ripreso il suo funzionamento - perdendo ovviamente i messaggi di questi giorni - però Thunderbird non riesce a scaricarli. Vedo i messaggi solo direttamente dal sito di Virgilio: molto scomodo.
Capita solo a me?

ciao

Offline next

  • Post: 3033
Capita solo a me?

è così per tutti, nel senso che l'accesso tramite app terze viene ripristinato progressivamente.

Offline deckard

  • Post: 3679
Considerando i ripetuti problemi tecnici di Libero e di Virgilio potrebbe essere una buona idea valutare di avere un fornitore di servizi alternativo o, per lo meno aggiuntivo, e ricavare da quello che è successo una serie di spunti di riflessione per gestire in maniera strategica e funzionale la corrispondenza al netto di quello che potrebbe capitare a livello infrastrutturale interno o esterno ai provider in qustione.

Non so se stavolta ci saranno dei rimborsi gli utenti e se questi li vedranno, ma mi sembra una soluzione maggiormente ragionevole cambiare l'approccio alla corrispondenza. Come già detto, il resto lo si paga o lo si riscatta con la lezione che se ne trae.

Romeo e Giulietta di William Shakespere. Atto primo, scena prima. (Se ricordo bene)
Citazione
Benvolio: Smetti di pensare a lei (Rosalina, ndr). Volgi il tuo sguardo verso altre bellezze.
(Stammi a sentire, dimenticati di lei. Da' licenza ai tuoi occhi: guarda altre bellezze.)
Romeo: Non sarai tu a insegnarmi cosa io debba dimenticare.
(Omissis... Addio, non puoi insegnarmi a dimenticare.)
Benvolio: Pagherò questo insegnamento o morirò tuo debitore.
(Io questo insegnamento te lo darò o morirò tuo debitore.)
« Ultima modifica: 19 Giugno 2023 12:55:44 da deckard »

Offline michro

  • Moderatore
  • Post: 22314
A me Libero ha ricominciato a funzionare stamattina via web e questo pomeriggio sia su Thunderbird che su smartphone tramite l'account configurato nell'app Gmail per Android.

Ho trovato anche i messaggi arrivati nei giorni in cui c'è stato il disastro.


Offline bibbolo

  • Post: 1087
Considerando i ripetuti problemi tecnici di Libero e di Virgilio potrebbe essere una buona idea valutare di avere un fornitore di servizi alternativo o, per lo meno aggiuntivo, e ricavare da quello che è successo una serie di spunti di riflessione per gestire in maniera strategica e funzionale la corrispondenza al netto di quello che potrebbe capitare a livello infrastrutturale interno o esterno ai provider in questione.
Credo che dopo questo disservizio praticamente identico al precedente e della stessa durata, molti utenti stiano realmente considerando l'idea di abbandonare questa casella per qualche altra. Il problema principale è sia a livello pratico (migrare da un provider ad un altro) che, soprattutto, a livello di fastidio, in base a quante cose (account, servizi, credenziali, ecc...) erano collegate a quella casella e che andranno cambiate una ad una.
« Ultima modifica: 20 Giugno 2023 14:30:23 da bibbolo »

Offline next

  • Post: 3033
molti utenti stiano realmente considerando l'idea di abbandonare questa casella per qualcun'altra

E purtroppo finiranno dalla padella nella brace con la loro vita privata puntigliosamente analizzata, classificata e memorizzata pronta per essere venduta a chiunque  :(

Offline deckard

  • Post: 3679
Qui sul forum vi sono varie discussioni, una in particolare, sulle scelte da prediligere per avere un provider email che tuteli la privacy e la riservatezza degli utenti, oltre all'integrità delle conversazioni. Scelte a livello italiano o europeo, poi dipende da quali conversazioni devono passare attraverso la propria casella: bollette e fatture delle utenze, biglietti aerei e ferroviari, ricette elettroniche e comunicazioni sanitarie, newsletter di blog o di siti che trattano argomenti seri, materiale informativo,...
Questo permette di capire per tempo che cosa si può fare qualora non si riuscisse ad accedere alla propria casella e quale sia una casella che funziona in maniera abbastanza soddisfacente, anche per essere pronti e preparati a eventuali disservizi, tanto il biglietto aereo l'ho già stampato e ho verificato di averlo con me (senza che qualcuno possa vederlo e adoperalo al posto mio).

Offline next

  • Post: 3033
per essere pronti e preparati a eventuali disservizi

Credo che una idea interessante potrebbe essere quella di affidarsi ad un provider che preveda la possibilità di inoltrare automaticamente la posta ad un altro indirizzo. Abilitando questa funzione, si potrebbe avere ogni email in duplice copia in due caselle diverse. Non risolverebbe il problema dei messaggi persi durante un disservizio, ma almeno si potrebbe recuperare facilmente la vecchia posta. Ovviamente chi usa Thunderbird con POP3 questo problema non ce l'ha neppure, perché la vecchia posta l'ha già scaricata localmente :)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.