Notizie: scarica ora l'ultima versione disponibile di SeaMonkey!

Autore Topic: Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità  (Letto 1585 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 30715
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #30 il: 27 Marzo 2020 18:44:29 »
vogliono che le varie comunità dismettano tutto per usare il community portal anche se ancora non è completo
Lungi da me creare un'altra polemica o offendere nessuno, ma se il portale è questo https://discourse.mozilla.org/ mi pare questo sì che  faccia leggermente schifo   che sia un portale in bianco e nero, appunto...  :fischio:

Scusatemi, la chiudo qui perché prima di dare a noi lezioni di grafica, mi sa che ne hanno bisogno loro...  :roll:

Offline deckard

  • Post: 2954
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #31 il: 27 Marzo 2020 23:50:13 »
Premessa importantissima ed essenziale: non voglio in alcun modo mancare di rispetto, riconoscenza, gratitudine, stima a tutte persone che stanno lavorando su base volontaria e al lavoro che hanno fatto fin'ora.
Mi riservo il diritto di non condividere alcune delle scelte e di affermare che in altri casi avrei apportato delle modifiche.
Io faccio fatica a capire la stringente necessità di cambiare il logo. Sarà un limite mio. Quello attuale, colore a parte (avrei preferito il rosso, senza se e senza ma), mi piace. Le modifiche proposte non mi piacciono per quanto io sia disposto a rispettare il lavoro di chi ci ha lavorato sopra.
La giuria prenda per cortesia nota a mia discolpa che io ho parlato di un mio gusto personale e non di un dato di fatto oggettivo e ineludibile.
Per quanto riguarda il community portal ho alcune riserve, ma sono limitate dal fatto che ancora non è completo.
Sicuramente ha delle potenzialità e sicuramente offre dei vantaggi. Ma la scelta dei colori e del tema, la suddivisione in categorie, la ricerca per tag, il modo con il quale compaiono sezioni e discussioni mi rendono la fruizione scarsamente funzionale allo stato attuale delle cose.
«Iustitia est constans et perpetua voluntas ius suum cuique tribuendi. Iuris praecepta sunt haec: honeste vivere, alterum non laedere, suum cuique tribuere.»

Offline Mte90

  • Moderator
  • *****
  • Post: 1175
    • Mte90.Net
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #32 il: 31 Marzo 2020 19:00:08 »
Lungi da me creare un'altra polemica o offendere nessuno, ma se il portale è questo https://discourse.mozilla.org/ mi pare questo sì che  faccia leggermente schifo   che sia un portale in bianco e nero, appunto...  :fischio:
Quello è il nuovo forum dove abbiamo una sezione tutta per noi https://discourse.mozilla.org/c/community-portal/mozilla-italia che incominceremo ad usare per fare gli annunci visto che è collegata al nostro gruppo nel community portal che è https://community.mozilla.org/groups/mozilla-italia/.
Il forum per come la intende Mozilla su quella piattaforma avrà poco supporto (per come lo intendiamo su questo) perché c'è support.mozilla.org con il suo forum ecc.

Direi a questo punto per chi vuol di partecipare alla call di Aprile https://forum.mozillaitalia.org/index.php?topic=74033.0 perché direi che dobbiamo fare una votazione per la proposta di avere due loghi l'attuale e quello nuovo(con le varianti)  da usare nei contesti in cui è più adatto.

Offline Mte90

  • Moderator
  • *****
  • Post: 1175
    • Mte90.Net
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #33 il: 06 Aprile 2020 15:02:05 »
La riunione di Aprile è durata tanto ma abbiamo potuto parlare di molte cose https://forum.mozillaitalia.org/index.php?topic=74033.0
Se avete del tempo da perdere vista la quarantena qui potete recuperare il video

Offline Mte90

  • Moderator
  • *****
  • Post: 1175
    • Mte90.Net
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #34 il: 15 Aprile 2020 13:38:14 »
Ecco il modulo per votare anonimo: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSdRPuXBw7RmijLxA6l9M3PDkhWWaYo30ctK91Wn2ular2Hrkw/viewform
Richiede un account google per evitare la doppia votazione (ma non viene mostrato nella votazione), se non volete usare google potete contattarmi in privato e metterò in coda il vostro voto senza scrivere chi è l'autore.

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 30715
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #35 il: 15 Aprile 2020 14:03:40 »
Votato!  :like:

Giusto per ribadire che il colore ci sta bene...  :lol:
Ah, il QR code funziona davvero!   ;)

Offline Underpass

  • I've got fabric to sell
  • Amministratore
  • Post: 23688
    • Mozilla Italia
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #36 il: 15 Aprile 2020 14:22:03 »
Ciao, non ho un account Google: come si fa?

Offline Mte90

  • Moderator
  • *****
  • Post: 1175
    • Mte90.Net
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #37 il: 15 Aprile 2020 15:16:17 »
Scrivimi in privato il tuo voto si o no e io lo aggiungo al documento.

Offline Daniele Barell

  • Post: 2
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #38 il: 16 Aprile 2020 02:52:37 »
Ciao.
Desidero condivedere alcune considerazioni che, temo, contrasteranno con le opinioni della gran parte dei partecipanti a questo thread.
Non sono proprio un giovanotto come Saverio (Sav22999) e Daniele (Mte90) ma sono venuto a far parte della comunità mozilla italia solo di recente. Sono un pischello.

Credo che provare affezione per i simboli a noi familiari che rappresentano il nostro lavoro e nei quali ci siamo a lungo identificati sia “normale” cioè umano e comprensibile.
Citazione
Il fatto che non vogliamo toccare ancora quell'icona, comunque, dimostra il nostro attaccamento ad un qualcosa che amiamo.

E che quindi sia “normale” opporre resistenza e reagire con stizza, gridare perfino al soppruso, quando qualcuno cerca di cambiarceli. Magari uno che ha la metà dei nostri anni o anche meno.
Citazione
Continuo a non capire il perché si voglia fare questo scempio.
Citazione
La mia rabbia deriva anche dal fatto che siete venuti qui per imporre le vostre idee.
Citazione
Scusami, ma davvero non capisco. Nel senso: mi rendo conto che ci sono o ci possono essere pressioni. Ma se alla maggioranza di noi piace questo logo attuale, non dovrebbe semplicemente essere chiusa la discussione?

Maggiormante se non comprendiamo tutte le ragioni di questi cambiamenti.
Citazione
Basta con questa moda del minimo assoluto a tutti i costi, ci stiamo stanno appiattendo su un mondo monocolore privo di fantasia e personalità, dove tutto è o deve essere uguale…tutti si buttano su questa idea minimalista, svilendo la propria personalità e immagine costruita pazientemente nel tempo.
Citazione
Non mi piace il minimalismo nelle interfacce grafiche perché sacrifica all'eleganza la praticità e l'immediatezza.
( sacrifica l'eleganza alla praticità e l'immediatezza, credo intendessi)

Già. Sta maledetta “moda minimalista” perchè cavolo viene così perseguita da sti designer, sti UXers, sti giovanotti, che si arrogano di saperla più di noi? Ci prendono per cretini?
Bhe, visto che abbiamo anche gli strumenti per farlo varrebbe la pena chiederglielo direttamente, no?
Ad esempio si potrebbe convocare il signor Sean Martell https://twitter.com/mart3ll/status/1240627746805604359 e domandare delucidazioni.

Nel mentre provo io ad interpretare le ragioni del suo lavoro:
  • La prima che mi viene in mente e qui non è mai stata nominata è l'accessibilità
  • La seconda è la flessibilità grafica
Accessibilità
Mozilla è costituita da volontari e ha determinati valori. Uno di questi è l'inclusione. Concordate con questo valore?
Bene, lo sforzo di includere il maggior numero di volontari significa studiare degli strumenti che incontrino i loro bisogni.
Una percentuale di questi potenziali volontari può avere degli handicap. Uno può essere sordo (come il sottoscritto) oppure avere difficoltà visive oppure essere dislessico oppure epilettico etc.
Il valore dell'inclusività non è secondo me una vocazione alla pietà umana, quella di Mozilla, bensì la coscienza che questi individui se messi in condizione di lavorare possono contribuire tanto quanto una persona normodotata. Talvolta anche di più visto che le occasioni per farlo non abbondano. Giusto?
Quindi:
- una persona che ha difficoltà visive preferisce colori ben distinguibili e forme non complesse. Un paio di rettangoli e contrasti in bianco e nero, bene. Un logo fantasmagorico con ombreggiature, effetti luce, sfumature e colori non contrastanti come il rosso e il verde, meno bene.
- una persona dislessica per riuscire a leggere con un minimo di fluidità ha bisogno di affrontare un testo con determinate spaziature, con una determianta interlinea, con determinate caratteristiche tipografiche. Le caratteristiche testuali di questo forum per esempio non sono così amichevoli per un dislessico.
- una persona epilettica non gradisce la reiterazione coincitata di certe animazioni, anche piccole. Possono causarle una crisi delle sue. Ad esempio questa simpatica icona  :sbat: cui siamo tutti affezionati perchè rappresenta la nostra tenacia nel condurre il lavoro non va tanto bene. E infatti nelle applicazioni social che sono succedute ai forum non esiste più.
Flessibilità
Un grafico ha tanti metodi per approcciare il proprio lavoro e così un designer. Siccome i parametri estetici che seguono queste figure sono spesso misconosciuti e non immediatamente misurabili (non è codice, non è un processo che segnala errori in console se non va bene) tendiamo a giudicare arbitrariamente secondo gusto personale. In effetti la maggior parte dei libri che trattano arte grafica e design paiono al contempo ingenui ed astrusi.
Ad ogni modo uno dei processi che può scegliere un grafico è quello di seguire un metodo piuttosto che fare come cavolo gli viene. Questo metodo non è dissimile da quello tradizionale che adottiamo in qualità di programmatori: quello della programmazione orientata ad oggetti. Si stabiliscono delle classi astratte, cioè delle forme base molto semplici e poi si costruisce una catena di sottoclassi specializzate ovvero si aggiungono elementi grafici. Alcune di queste classi vengono poi istanziate creando oggetti con proprietà simili ma valorizzate diversamente, ovvero alcune grafiche vengono prese ed utilizzate per essere stampate su vari supporti o andare sul browser o sul telefonino o in televisione o sulla corteccia degli alberi o dove volete.
Quindi quell'orrenda grafica che propone Mozilla è la classe base, MozIta ne declina una propria e la istanzia nelle forme che a noi interessano, browser, applicazioni, magliette, gadget etc.
Quanto più è consistente l'immagine che riusciamo a proporre, cioè maggiore è il numero di caratteristiche costanti che riusciamo a mantenere nei media, tanto più diventiamo riconoscibili e, per esempio, maggiore è la possibilità di reclutare altri collaboratori che evolvano il vostro/nostro lavoro. Ed è sempre un piacere accogliere nuovi volontari. Giusto?
A vostra differenza trovo lo sforzo di elaborazione di Sav22999 (che tra l'altro non fa il grafico) encomiabile: la grafica che propone eredita da due supertipi di grafiche molto diverse tra loro quella di Mozilla e quella attualmente in uso in MozIta e cerca di rispettarne le proprietà.
E mi pare strano come non vengano colte le spiegazioni in cui si è profuso @Mte90:
Citazione
agli eventi quando mi chiedono il logo mi chiedono se possono modificarlo loro perché viene male stampato.
Citazione
Ad oggi le linee guida ufficiali possono piacere o no ma danno un senso di unicum a tutto.
Citazione
la gente vede il sito, logo ecc e pensa che la comunità è morta.
Citazione
Aggiornare il logo entra in un piano a lungo termine

Viceversa:
Citazione
Basta con questa moda del minimo assoluto a tutti i costi, ci stiamo stanno appiattendo su un mondo monocolore privo di fantasia e personalità
Falso. Ci stiamo preparando a mondo quanto più aperto possibile, che possa accogliere persone di ogni tipo, estrazione e capacità. E questo comporta spesso un sacrificio delle nostre personali e immediate preferenze e molta elaborazione del nostro gusto.
Citazione
svilendo la propria personalità e immagine costruita pazientemente nel tempo.
In un campo innovativo e in continua accellerazione come il nostro, è più importante mantenere quello che si è fatto o considerare quello che abbiamo possibilità di fare?
Citazione
mi permetto però far presente ai giovani che molti loghi aziendali nel corso degli anni hanno subito si cambiamenti ma hanno sempre mantenuto quello che era il loro stile e colore "aziendale"…vedesi su tutti Microsoft e Google.
Falso. Dal 1975 il logo Microsoft ha cambiato e stravolto il suo stile molte volte https://www.rundesign.it/microsoft-la-storia-del-logo/
Idem la Apple per quanto riguarda i colori https://www.weblogo.it/storia-del-logo-apple/. Google si è mantenuta ma è molto più giovane.
Citazione
Sono passati ormai, ben 4 anni (2016)...Come BEN 4 anni? SOLO 4 anni :D
È giusto cercare di mantenere il proprio brand ma va considerata la possibilità di adattarlo ai nuovi tipi di applicazioni che stanno venendo fuori a ritmo sempre più serrato.
Citazione
Fare un browser alternativo copiando pedissequamente quello di altri è idiozia.
Falso. Se non si hanno alternative migliori occorre considerare di riprodurre le soluzioni che hanno progettato altri.
Citazione
Rilasciare una nuova versione ogni quattro settimane è idiozia.
Dipende. Su prodotti nascenti in campi in evoluzione in cui non puoi stabilire a priori che uso ne farà l'utente non lo è affatto. Devi sperare che esistano utenti che lo provino, che ne scorgano le falle e che te le dicano con chiarezza.
Citazione
Mica tutto ciò che fanno loro va preso per oro colato... (O mica tutto ciò che fa graficamente anche Mozilla, scusatemi).
Vero. Nulla va accettato acriticamente. Ma nemmeno rifiutato a priori.
Citazione
Il colore è praticità e riconoscibilità…
Vero se lo usiamo a fini pratici.
Citazione
…che Microsoft o Google lo vogliano o no
Infatti Microsoft e Google si affidano a fior di professionisti dell'immagine col solo intento di renderci il mondo più triste.
Citazione
Se si cercano ispirazioni guardare al passato.
Agli Egizi per esempio.
Loro costruivano il Tempio dei Milioni di Anni per sfidare l'eternità.
Qual'è il nostro Tempio oggi? Mozilla col suo logo del cavolo o il forum MozIta col suo logo a cui siamo tutti affezionati?
Come si fa a costruire qualcosa che sfidi l'eternità? Puntando sulle nostre abitudini o affiancandoci a chi probabilmente ci succederà in questa opera?
Noi a chi somigliamo di più? Al faraone o a colui che porta il proprio carico di argilla per erigere il Tempio?

Bene. Il vostro pischello è felice che il suo stringatissimo messaggio lo abbia reso assai simpatico ai vostri occhi.

Voglio ribadirvi che credo davvero che accogliere i cambiamenti possa essere molto complicato specie se pensiamo di aver raggiunto una situazione confortevole, magari al prezzo di notevoli sforzi. Però essendo volontari di Mozilla siamo anche abbastanza intelligenti e riflessivi da cercare di farlo.

<vecchio-citrullo-mode>
All'inizio del 1996 venni assunto per fare HTML e curare alcune parti di grafica. Un giorno mi diedero il compito di creare, tipo, un paio di bottoni di navigazione. Ci misi molto impegno per il bottone “Home”. La scritta era estrusa, contornata di rosso e posizionata su un pannellino rigonfio, metalizzato con tocchi di luce e sfumatura. Il pannello aveva un'animazione iniziale, partiva sdraiato all'asse z, quindi non visibile in partenza e poi pian piano si tirava su fino a comparire all'utente. Non disponevo di alcun tipo di strumento che non fosse photoshop 2.0 ed i CSS eran ben di là da venire. Quindi disegnai con cura ogni frame dell'animazione, ogni frame una prospettiva diversa del pannellino, poi esportai i singoli frame e li impacchettai in una gif animata senza loop cercando la giusta temporizzazione. Spesi molto tempo ed energie e feci le ore piccole ma alla fine ero soddisfatto: un ASSOLUTO CAPOLAVORO CREATIVO. Inserii il capolavoro nella pagina HTML e misi in rete per farlo vedere al cliente.
Il giorno dopo tornai in ufficio e il mio capolavoro era stato sostituito con un volgare semplice bottone statico da due soldi. E con ogni probabilità il cliente non ha mai potuto vedere il capolavoro perchè nel 1996 erano diffusi soltanto i modem da 14.4 o 28.8 per i più agiati. Perciò il capolavoro risultava troppo pesante e lento a caricarsi.
Nonostante questo e altre fallimentari o mediocri trovate creative qualche anno più tardi mi vennero affidati alcuni stagisti di varia estrazione, vennero affidati a me probabilmente perchè ero il meno occupato del reparto. Cercai di trasmettere loro quel che avevo appreso del mio piccolo mestiere e nel farlo mi accorsi che alcuni eran più portati e talentuosi di me, che avevano margini superiori ai miei. Cercai di superare l'invidia e il disappunto di fondo, il timore di poter essere in qualche modo inadeguato, superato e sostituito dalle nuove leve. Piuttosto mi misi a disposizione poichè magari era un'occasione di imparare anche per me e di metterli in condizione di darmi una mano nel lavoro quotidiano.
I ragazzi vennero assunti quasi tutti perchè allora il settore era in espansione, più di un paio si fidanzarono e alla fine vivemmo felici e contenti. Almeno per un certo lasso di tempo.
Ora quell'azienda non esiste più, il reparto si è sciolto e ho progressivamente perso contatto con loro.
Il campo in cui mi è capitato di fare perfino da tutore ha subito così tanti radicali cambiamenti, le aziende così tante espansioni ristrutturazioni e fallimenti, ed i ragazzi che subentravano eran man mano sempre più giovani, capaci, veloci e robusti di me che più di una volta sono rimasto disorientato, ho pensato di non poter avere più alcun ruolo e che non restava che opporre resistenza.
Però, magari, una mano a qualcuno sarò ancora in grado di darla.
</vecchio-citrullo-mode>         
 
Grazie per l'attenzione.
dan






 
« Ultima modifica: 16 Aprile 2020 03:10:55 da Daniele Barell »

Offline Underpass

  • I've got fabric to sell
  • Amministratore
  • Post: 23688
    • Mozilla Italia
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #39 il: 16 Aprile 2020 08:43:14 »
Ciao, grazie per l'intervento. Credo che la sintesi, ossia un logo semplificato che possa adattarsi alle esigenze di stampa, sia un risultato soddisfacente di questa discussione.

Offline Iceberg

  • Moderatore
  • Post: 8077
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #40 il: 16 Aprile 2020 20:26:47 »
Vorrei capire come si vota. Sembra il referendum sul divorzio. Se voto sì cosa vuol dire? Se voto no cosa vuol dire? In parole semplici, che possano capire tutti.

Un'altra cosa. Perchè i loghi sono su google qualcosa e il voto su google qualcos'altro? Possibile che non erano utilizzabili alternative più intelligenti, serie e consone?

Offline Underpass

  • I've got fabric to sell
  • Amministratore
  • Post: 23688
    • Mozilla Italia
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #41 il: 17 Aprile 2020 08:50:08 »
Mi associo alla richiesta di Iceberg. Prendiamo una qualsiasi piattaforma ciccioformaggio.it di sondaggi ed evitiamo di usare Google.

Offline next

  • Post: 807
    • Seguimi su Libranet (Friendica)

Offline Mte90

  • Moderator
  • *****
  • Post: 1175
    • Mte90.Net
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #43 il: 17 Aprile 2020 15:20:22 »
Vorrei capire come si vota. Sembra il referendum sul divorzio. Se voto sì cosa vuol dire? Se voto no cosa vuol dire? In parole semplici, che possano capire tutti.

Un'altra cosa. Perchè i loghi sono su google qualcosa e il voto su google qualcos'altro? Possibile che non erano utilizzabili alternative più intelligenti, serie e consone?

Pensavo fosse chiaro il testo dentro la votazione, se si vota si, la proposta (i due loghi insieme da usare secondo le necessità) va bene altrimenti con no è l'opposto.

Una scelta fatta un anno fà perchè Limesurvey era troppo complicato anche se gratuito (ho perso diversi giorni nel tentativo di usarlo), gli altri servizi di sondaggi a livello di funzionalità erano tutti molto minimali. Considerando che abbiamo un account per Google dedicato alle nostre necessità come comunità dove teniamo vari file abbiamo cominciato ad usarlo solo per i sondaggi (anche perchè generano un foglio di calcolo). Questo è il quarto che facciamo, dal canale youtube a quelli sui canali telegram.


Per i documenti google perchè avevamo questo spazio ed era lo strumento più rapido per poter lavorare in più persone sul documento, ad oggi gli etherpad non si possono più usare (scadono dopo 7 giorni).
Al tempo stesso libreoffice online ancora ha dei problemi e richiede una istanza nextcloud installata da qualche parte (che significa che qualcuno lo mantiene, aggiorna insomma tempo).

Insomma vi posso assicurare che prima di scegliere ne abbiamo provato diversi ma per vari motivi questo era il più semplice.

Offline Iceberg

  • Moderatore
  • Post: 8077
Re:Nuovo logo, nuovo stile ... "Linee guida di stile" della comunità
« Risposta #44 il: 17 Aprile 2020 15:43:40 »
Il più semplice ma fra tutti il meno indicato e da evitare in ogni caso.

Pensavo fosse chiaro il testo dentro la votazione, se si vota si, la proposta (i due loghi insieme da usare secondo le necessità) va bene altrimenti con no è l'opposto.

Continua a non essere chiaro cosa si intende con l'opposto.
Si cestinano i nuovi loghi? È corretto interpretare il no in questa maniera?

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.