Notizie: scarica ora l'ultima versione disponibile di Thunderbird!

Autore Topic: Istanze separate di TB su linux  (Letto 1022 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline bibbolo

  • Post: 754
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #15 il: 28 Giugno 2019 10:38:49 »
Portable su linux significa proprio questo infatti, poter eseguire qualcosa da un percorso, da una cartella.
Sul fatto di file creati in cartelle nascoste sarei appunto molto più sospettoso verso windows che non verso linux, per quanto appunto sembri che sia più facile il portable su windows..

Offline Underpass

  • I've got fabric to sell
  • Amministratore
  • Post: 23118
    • Mozilla Italia
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #16 il: 28 Giugno 2019 10:52:00 »
Guarda che "portable" significa tutt'altro, così come anche next ha specificato.


edit:
Dovresti creare uno script che prende il path di esecuzione di Thunderbird, lo mette in una variabile, scriva nel file prefs.js a runtime quel path relativamente alla posizione delle cartelle locali e modifichi il profiles.ini in maniera analoga in modo da prendere come profilo predefinito uno messo in quella stessa directory.

Certamente si può fare, ma non è una configurazione supportata da Mozilla e probabilmente ci si deve sbattere un po'.
« Ultima modifica: 28 Giugno 2019 10:57:16 da Underpass »

Offline bibbolo

  • Post: 754
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #17 il: 28 Giugno 2019 14:00:51 »
Guarda che "portable" significa tutt'altro, così come anche next ha specificato.
Non mi sembra di aver detto qualcosa in contrasto con quanto detto da next. Forse non mi sarò espresso in modo esaustivo, ma come dice il termine stesso portable deve necessariamente significare che la lettura delle impostazioni e le modifiche delle stesse avvengano nel percorso specificato. L'utilità dei portable dovrebbe risiedere proprio in questo, imho.


Dovresti creare uno script che prende il path di esecuzione di Thunderbird, lo mette in una variabile, scriva nel file prefs.js a runtime quel path relativamente alla posizione delle cartelle locali e modifichi il profiles.ini in maniera analoga in modo da prendere come profilo predefinito uno messo in quella stessa directory.

Certamente si può fare, ma non è una configurazione supportata da Mozilla e probabilmente ci si deve sbattere un po'.
Eh appunto, ciaone in pratica..

Se qualche guru del pinguino conosce un'alternativa più sbrigativa al problema, qualora ovviamente esistesse, la scriva qui. Nel frattempo grazie a tutti per gli interventi.

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 29639
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #18 il: 28 Giugno 2019 14:47:06 »
...ma la soluzione da me proposta (lanciatore che avvia un determinato programma in una determinata cartella
Citazione
a patto di poter comunque assegnare i permessi per l'esecuzione
con un determinato profilo) è così irrealizzabile?   :roll:

Offline Underpass

  • I've got fabric to sell
  • Amministratore
  • Post: 23118
    • Mozilla Italia
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #19 il: 28 Giugno 2019 14:57:46 »
Citazione
ma come dice il termine stesso portable deve necessariamente significare che la lettura delle impostazioni e le modifiche delle stesse avvengano nel percorso specificato

Sì, ma sei tu che hai parlato di Thunderbird portable su Linux, non io ;)

Io anzi ho espresso il dubbio che un tale programma esistesse e infatti alla fine è risultato che è portable "a metà" nel senso che parte da una directory a piacere ma scrive e legge i profili sempre nei path di quello installato.

Offline bibbolo

  • Post: 754
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #20 il: 28 Giugno 2019 16:52:48 »
Sì, ma sei tu che hai parlato di Thunderbird portable su Linux, non io ;)

Io anzi ho espresso il dubbio che un tale programma esistesse e infatti alla fine è risultato che è portable "a metà" nel senso che parte da una directory a piacere ma scrive e legge i profili sempre nei path di quello installato.

Under, una modalità di esecuzione portable su linux esiste esattamente come in Windows. Qui ad esempio è spiegato il concetto facendo riferimento in modo generico sia a Windows che a Linux, e mi pare non sia diverso da quanto detto da me o da next. È evidente pertanto che entrambi i sistemi operativi possono far girare applicazioni in modo integrato col sistema o in modo portable (o se preferiamo, stand alone). Quando si scarica un programma da linux, spesso non c'è bisogno di installarlo né con in classici comandi da terminale né dal gestore dei pacchetti: basta entrare nella cartella e lanciare l'eseguibile. In tal caso si sta utilizzando un programma in modo portable, almeno penso.
Nel caso di Thunderbird, lessi tempo fa che si poteva eseguire direttamente dalla cartella dove veniva scompattato l'archivio per farlo funzionare in modo portable. Io ho scaricato e scompattato un archivio, ma ho per l'appunto il problema che vengono letti sempre i profili e le impostazioni del sistema. Suppongo pertanto che se non ci sono delle versioni già precompilate a mezzo di script che specifichi di leggere sempre nella cartella o roba simile, dovrò manualmente creare uno script o un percorso come suggerito anche da miki. Mi secca solo dover fare ricerche e sbattimenti in questo calderone sempre più pieno di spazzatura che è il web..

Offline next

  • Post: 370
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #21 il: 28 Giugno 2019 17:13:31 »
...ma la soluzione da me proposta (lanciatore che avvia un determinato programma in una determinata cartella
Citazione
a patto di poter comunque assegnare i permessi per l'esecuzione
con un determinato profilo) è così irrealizzabile?   :roll:

Assolutamente realizzabile. Su AntiX Linux io uso spesso software in formato AppImage, e ciò che faccio è esattamente questo, creo un lanciatore che punta all'eseguibile eventualmente aggiungendo i parametri aggiuntivi. Non mi lancio in mini-tutorial perrcHè AntiX è abbastanza atipica come distribuzione

Offline next

  • Post: 370
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #22 il: 28 Giugno 2019 17:18:32 »
Quando si scarica un programma da linux, spesso non c'è bisogno di installarlo né con in classici comandi da terminale né dal gestore dei pacchetti: basta entrare nella cartella e lanciare l'eseguibile. In tal caso si sta utilizzando un programma in modo portable, almeno penso.
Di solito per portable si intende solitamente una applicazione in cui eseguibili, librerie, dati ed impostazioni sono salvate tutte all'interno di una stessa directory. E che quindi si possono spostare su di un diverso sistema operativo (della stessa famiglia) sempicemente copiando questa cartella. Lanciando un eseguibile questo spesso non succede, esattamente come accadrebbe in Windows in cui l'eseguibile nella maggior parte dei casi comincerebbe a scrivere file e chiavi di registro.

Offline bibbolo

  • Post: 754
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #23 il: 28 Giugno 2019 17:52:05 »
Di solito per portable si intende solitamente una applicazione in cui eseguibili, librerie, dati ed impostazioni sono salvate tutte all'interno di una stessa directory. E che quindi si possono spostare su di un diverso sistema operativo (della stessa famiglia) sempicemente copiando questa cartella.
Ma è quello che sto dicendo anche io.

Possibile che per Windows posso farlo questo, cioè copiare e spostare la cartella dove mi pare senza che si vada ad intaccare il sistema mentre con linux questo è così difficile, macchinoso, o quanto meno non altrettanto immediato?

Comunque miki, la guida che mi ha linkato non l'ho trovata di facile comprensione, ad ogni modo la rileggerò con più calma o farò delle ricerche quando avrò tempo.

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 29639
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #24 il: 28 Giugno 2019 20:15:14 »
Comunque miki, la guida che mi ha linkato non l'ho trovata di facile comprensione, ad ogni modo la rileggerò con più calma o farò delle ricerche quando avrò tempo.
In sintesi...


Offline bibbolo

  • Post: 754
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #25 il: 29 Giugno 2019 12:51:00 »
Miki mi riferivo al link che avevi postato, mi pare che rimandava a una pagina con molti passaggi elencati...

Comunque quello sarebbe alacarte giusto? Il thunderbird che viene listato non è quello del sistema? Se cambio le impostazioni di quel lanciatore poi ogni volta che avvio dall'icona della barra mi aprirà sempre quello portable. A me serve uno per il portable e uno per quello di sistema. Cioè intuitivamente immagino che debba crearne un altro giusto? Ma poi che icona metto e come lo distinguo dall'altro?
« Ultima modifica: 29 Giugno 2019 12:52:40 da bibbolo »

Offline Winfox

  • Post: 2758
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #26 il: 29 Giugno 2019 14:25:21 »
Bibbolo scusa ma miki posta spesso moltissime icone: prendine una a caso e usala per il secondo lanciatore.
Oppure cerchi su internet.

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 29639
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #27 il: 30 Giugno 2019 09:07:49 »
Comunque quello sarebbe alacarte giusto?
No, è il semplice menu esistente su Linux Mint ("Sistema / Preferenze / Menu principale").

Il thunderbird che viene listato non è quello del sistema?
No, no, no.
E' la build di Mozilla, diciamo "la versione portatile".
La piazzo dove mi pare e piace, indico al lanciatore il percorso e mi apre quella.
Da una vita mi funziona così.

Se cambio le impostazioni di quel lanciatore poi ogni volta che avvio dall'icona della barra mi aprirà sempre quello portable.
Perché sei così ostinato?
Ogni Thunderird che vedi nell'immagine che ti ho postato sopra si riferisce ad un determinato Thunderbird col suo profilo.
Partendo dall'alto, mi apre il Thunderbird col mio profilo (Michele), l'icona giallo/blu apre il profilo di mio figlio, quella nera apre il profilo di spam, quella vecchio stile apre il profilo di test, quella con il guscio d'uovo apre il profilo di un bambino.
Quindi rispettivamente in "Comando:" ho
Codice: [Seleziona]
/home/miki/thunderbird/thunderbird -P Michele
/home/miki/thunderbird/thunderbird -P bimbosauro
/home/miki/thunderbird/thunderbird -P Paranoia
/home/miki/thunderbird/thunderbird -P Test
/home/miki/thunderbird/thunderbird -P verde
Se poi esiste ancora il Thunderbird di sistema nel mio Linux  onestamente non lo so, a me ha sempre funzionato così e non mi sono mai preoccupato di disinstallarlo o verificare che esista ancora, tanto non mi serve...  8)

A me serve uno per il portable e uno per quello di sistema.
Quindi sopra ti ho già risposto.
La prova che ti propongo non è mica irreversibile, se non ti conoscessi direi che stai trolleggiando...  :P

Cioè intuitivamente immagino che debba crearne un altro giusto?
Giusto.

Ma poi che icona metto e come lo distinguo dall'altro?
Con l'icona, appunto, come faccio io coi miei vari profili di Thunderbird.
Ho più volte postato i pacchetti di icone .ico e .png per Thunderbird.
E inoltre assegno a ciascun profilo un tema diverso.
Dov'è la difficoltà rispetto a Windows?  :?

Offline bibbolo

  • Post: 754
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #28 il: 01 Luglio 2019 01:47:21 »
Citazione da: miki64
No, è il semplice menu esistente su Linux Mint ("Sistema / Preferenze / Menu principale").
Ok, nel mio caso avendo ubuntu quel menu lo vedo solo con alacarte, che ho dovuto installare a parte..

Citazione da: miki64
No, no, no.
E' la build di Mozilla, diciamo "la versione portatile".
La piazzo dove mi pare e piace, indico al lanciatore il percorso e mi apre quella.
Da una vita mi funziona così.
Tu usi quella e vedi quindi quella, io uso quello di sistema, per cui più che presumibilmente la mia icona non è quella portable come la tua ma è quella di sistema...

Citazione da: miki64
Ogni Thunderird che vedi nell'immagine che ti ho postato sopra si riferisce ad un determinato Thunderbird col suo profilo.
Hai ragione, ne avevo visto solo uno e mi erano sfuggiti gli altri.

Citazione da: miki64
Se poi esiste ancora il Thunderbird di sistema nel mio Linux  onestamente non lo so, a me ha sempre funzionato così e non mi sono mai preoccupato di disinstallarlo o verificare che esista ancora, tanto non mi serve...  8)
Io vorrei solo che la cartella della versione portable la possa spostare dove voglio senza dover stare a creare e modificare lanciatori, ma semplicemente entrandoci dentro e lanciando il thunderbird di quella cartella, e poterla avviare anche da una pendrive nel caso la spostassi lì, esattamente come avveniva su windows.. è possibile fare una cosa simile con linux? Mi pare di capire di no..

Citazione da: miki64
Quindi sopra ti ho già risposto.
La prova che ti propongo non è mica irreversibile, se non ti conoscessi direi che stai trolleggiando...  :P
Ci mancherebbe so bene che non è irreversibile.. Mi sembra però un po' esagerato confondere il trolleggiare con dubbi legati a una non profonda conoscenza di linux. Comunque mi rendo conto che non essendomi accorto delle altre icone della tua immagine posso aver generato malintesi ;)

Citazione da: miki64
Ho più volte postato i pacchetti di icone .ico e .png per Thunderbird.
E inoltre assegno a ciascun profilo un tema diverso.
Mi posteresti un link?

Citazione da: miki64
Dov'è la difficoltà rispetto a Windows?  :?
Per uno abituato a usare sempre windows ti assicuro che le difficoltà ci sono per tantissimi aspetti. Non tanto perché sia migliore di linux (anzi..), ma semplicemente molto diverso, a parte ovviamente qualcosa. A me piace imparare e spesso mi ci metto anche con impegno, ma talvolta non si ha molto tempo e certi intoppi in cose che invece su windows sono immediate possono stizzire e/o scoraggiare.
« Ultima modifica: 01 Luglio 2019 01:49:03 da bibbolo »

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 29639
Re:Istanze separate di TB su linux
« Risposta #29 il: 01 Luglio 2019 12:05:42 »
Citazione
e poterla avviare anche da una pendrive nel caso la spostassi lì, esattamente come avveniva su windows.. è possibile fare una cosa simile con linux? Mi pare di capire di no..
Mi pare di capire che non hai fatto questa semplice, veloce, indolore prova...  :fischio:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.