Notizie: scarica ora l'ultima versione disponibile di Thunderbird!

Autore Topic: Firefox VS Palemoon  (Letto 16946 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 33783
Re: Firefox VS Palemoon
« Risposta #75 il: 23 Novembre 2016 10:39:46 »
Sei proprio sicuro? Si tratta della tua risposta definitiva e possiamo accenderla ? Io forse sono fuori dal solito, ma dopo attente e opportune verifiche un browser come Dolphin non sono molto propenso a sceglierlo...
Se sono sicuro?
Ho semplicemente dato un'occhiata alle recensioni scritte (da un telefonino Android) sul Google Play Store per Pale Moon e gli utenti si lamentavano soprattutto di questo (mancata localizzazione). Giugno 2016, non so se nel frattempo queste recensioni cambiano, scompaiono o altro.

Questione Dolphin e simili. Se interroghi un motore di ricerca, troverai che nei siti web italiani vengono sempre proposte come alternative al Chrome di Android i soliti nomi, non Pale Moon. Sicuramente un recensore potrà inserirlo quando potrà proporne una versione localizzata, onde non incorrere nel solito disappunto dei commentatori : "Ma non è in italiano!".

La forza di Firefox (desktop e mobile) è anche una localizzazione puntigliosa, che sfiora la perfezione e delle guide in italiano scritte in maniera comprensibile, chiara, semplice, completa. Questo non lo scrive nessuno come punto di forza del browser di Mozilla, ma per me è davvero così. Il guaio è un altro: gli italiani non sono abituati a valutare una localizzazione decente e non sono abituati a consultare le guide, molto più comodo logorare l'amico di turno che ne capisce di computer o smartphone.

Offline Underpass

  • I've got fabric to sell
  • Amministratore
  • Post: 24618
    • Mozilla Italia
Re: Firefox VS Palemoon
« Risposta #76 il: 23 Novembre 2016 10:48:29 »
Da quanto ho capito, su Android comunque non ci saranno nuove versioni. E credo che stiano giustamente tirando i remi in barca perché per fare tutto questo ci vogliono risorse ( = pecunia) che probabilmente il gruppo ancora non ha.

Offline deckard

  • Post: 3361
Re: Firefox VS Palemoon
« Risposta #77 il: 23 Novembre 2016 12:52:19 »
E in aggiunta a ciò, la loro intenzione è probabilmente quella di concentrarsi sul fare una sola cosa, ma fatta bene. Il resto poi viene da se.
Io non ho particolari problemi nell'eventualmente ammettere che un progetto diverso da Firefox possa venire meglio incontro alle esigenze di una parte dell'utenza, ove ciò possa essere vero. Questo non toglie nulla alla validità di Firefox ai miei occhi, semmai lo farebbe il non riconoscere i limiti esistenti. E le giustificazioni sono le evidenze dei limiti.
D'altro canto, non è mio desiderio avere tutto e subito per avidità di successo di un progetto. Il cambiamento che finora c'è stato deve proseguire cercando di capire i riscontri dell'utenza. Non si può però soddisfare tutti e subito.
Citazione
Il guaio è un altro: gli italiani non sono abituati a valutare una localizzazione decente e non sono abituati a consultare le guide, molto più comodo logorare l'amico di turno che ne capisce di computer o smartphone.

Questo è vero al 101%

Nel frattempo:
Pale Moon 27.0 is out. Ghacks.net
Pale Moon 27 released!. Forum di Palemoon.

Offline deckard

  • Post: 3361
Re: Firefox VS Palemoon
« Risposta #78 il: 31 Dicembre 2016 19:53:07 »
Articolo fresco di giornata: 31 dicembre 2016
Browser leggero per PC: i migliori su Windows
Citazione
Abbiamo un PC con meno di 4 GB di RAM? Meglio puntare su un browser leggero, poco esoso in termini di risorse. Scopriamo insieme i migliori per Windows.
E in effetti da un punto di vista strettamente personale Pale Moon 27.0.3 è decisamente molto più leggero di Firefox. (Affermazione che non ha il valore di un rigoroso confronto, ma solo di impressione...)

Risale a circa un anno fa: 26 dicembre 2015
I migliori browser open source per GNU/Linux
Citazione
Utilizziamo una distribuzione GNU/Linux ma non sappiamo quale browser open source scegliere? Ecco una raccolta dei migliori per il pinguino.
Nel momento in cui l'articolo è stato scritto (e comunque non ho motivo per credere che le cose siano cambiate) Firefox rimane un punto di riferimento in ambito Linux tra i browser open source.

Comunque sia, stanno lavorando sulle localizzazioni di Pale Moon 27, localizzazioni che stanno per essere rilasciate in versione definitiva.
https://github.com/JustOff/pale-moon-localization/releases
http://www.palemoon.org/langpacks.shtml
« Ultima modifica: 31 Dicembre 2016 19:59:03 da deckard »

Offline flod

  • Amministratore
  • Post: 15058
    • http://www.flod.org
Re: Firefox VS Palemoon
« Risposta #79 il: 01 Gennaio 2017 08:44:53 »
Non voglio fare il troll al primo dell'anno, ma prima o poi dovevo scrivere quello che penso.

Sembrerà ovvio, ma ognuno è libero di usare il browser che preferisce, in base alle proprie esigenze e abitudini. Personalmente uso Firefox, Chrome quando qualcosa non funziona come dovrebbe. Non ho mai provato Brave, ho dato una rapida occhiata a Vivaldi per capire che un browser con quel numero di opzioni mi risulta affascinante giusto per un paio di giorni. Non ho mai provato Palemoon, perché non ne vedo il senso (a che mi serve un clone di un vecchio Firefox, quando mi trovo bene con quello attuale?).

Sorrido quando leggo che Palemoon è più leggero di Firefox. Ne sono sicuro, soprattutto di un Firefox con n estensioni installate per farlo assomigliare ai tempi che furono (o con AdBlock Plus), o un profilo vecchio di anni. Se ancora usate Firefox, consiglio la catartica esperienza di partire con un profilo pulito e le opzioni predefinite, e usarlo per qualche giorno, poi fare il confronto.

Detto questo, non mi affiderei mai a un browser con 4 sviluppatori [1], che ha in programma di divergere in modo significativo dal progetto da cui sono partiti. Magari le cose cambieranno, troveranno fondi e sviluppatori, ma questa è la situazione attuale, volenti o nolenti. Con Quantum, supporto esclusivo a WebExtension per le estensioni, credo diventerà un delirio, se non impossibile, portare i miglioramenti di Firefox su Palemoon. E la cosa è inquietante per i bug di sicurezza: date un'occhiata alle note di versione di 27.0.3, e quanti dei bugfix sono porting delle correzioni avvenute in Firefox 50.0.1, mentre il resto sono frasi generiche senza riferimenti a issue su GitHub o altro.

Molti di voi guardano il browser, e si fermano all'interfaccia. È come guardare un iceberg ed essere convinti di avere un’idea precisa delle sue dimensioni.

[1] https://github.com/MoonchildProductions/Pale-Moon/graphs/contributors

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 33783
Re: Firefox VS Palemoon
« Risposta #80 il: 01 Gennaio 2017 13:19:02 »
Non la vedo una "trollata", semplicemente hai espresso una tua opinione (piena di senno, come al solito).  ;)

Io ho scoperto Pale Moon perché inizialmente su Windows XP in effetti mi sembrava molto più reattivo (ovviamente aveva lo stesso profilo di Firefox e quindi il confronto era davvero omogeneo  :like:).
Magari sul Windows 10 che ho adesso non avrei proprio la necessità di installare Pale Moon, ma il motivo per cui me lo tengo stretto (versione 26, notare...) è molto più banale: mi piace Pale Moon perché non mi stravolge nulla ad ogni nuova versione, non mi costringe a workaround assurdi per recuperare ottime funzionalità discutibilmente soppresse, non mi fa perdere tempo con novità non gradite (con la versione 26 cambiare il motore di ricerca di default  DuckDuckGo con Google è stata una cosa facilissima).

Sono d'accordo con te che telemetria ed altre cose servono pure, che non si sa che fine farà un progetto "ibrido" come Pale Moon,  ma evidentemente non è solo la velocità del browser di Moonchild a farsi apprezzare dai suoi utenti: è proprio il fatto che - a differenza del buon Firefox di una volta - Pale Moon è una versione "ESR" pura, non fa impazzire i suoi utilizzatori ad ogni nuova versione.

Questa cosa, leggendo gli altri interventi in questo stesso Forum, vedo che non la apprezzo solo io. E, purtroppo, vedo che questa cosa Mozilla  - e il suo entourage - non l'ha ancora capita.  :(

Offline deckard

  • Post: 3361
Re: Firefox VS Palemoon
« Risposta #81 il: 01 Gennaio 2017 14:52:04 »
Per quanto io possa apprezzare e rispettare il lavoro costantemente fatto su Firefox da parte di Mozilla, lavoro che lo ha portato ad avere gli attuali pregi e non solo i difetti e limiti che hanno fatto sì che molti utenti di Firefox utilizzassero un prodotto diverso, Google Chrome in primis, Firefox sta venendo sempre meno incontro alle mie esigenze. Sto parlando di esigenze personali di potermi concentrare sul lavoro che devo fare con un Browser, non nel rendere il Browser utilizzabile secondo le mie esigenze.

Sorrido quando leggo che Palemoon è più leggero di Firefox. Ne sono sicuro, soprattutto di un Firefox con n estensioni installate per farlo assomigliare ai tempi che furono (o con AdBlock Plus), o un profilo vecchio di anni. Se ancora usate Firefox, consiglio la catartica esperienza di partire con un profilo pulito e le opzioni predefinite, e usarlo per qualche giorno, poi fare il confronto.
Premesso che la mia era una affermazione soggettiva e non oggettiva e men che meno aveva il valore di un rigoroso confronto, il paragone con un profilo pulito di Firefox e le impostazioni predefinite e nessun componente aggiuntivo l'ho effettuato. Il paragone l'ho fatto oltre ad aver confrontato l'usabilità dell'interfaccia di Firefox nelle sue ultime versioni e quella delle precedenti versioni. Differenze in termini di funzionalità soppresse e novità non gradite.
Citazione
Obi-Wan Kenobi: Luke, scoprirai che molte delle verità che affermiamo dipendono spesso dal nostro punto di vista.

Punto di vista che nel mio caso può non essere condiviso, ma che è maturato a fronte di serie valutazioni e osservazioni.

Sono d'accordo con te che telemetria ed altre cose servono pure, che non si sa che fine farà un progetto "ibrido" come Pale Moon,  ma evidentemente non è solo la velocità del browser di Moonchild a farsi apprezzare dai suoi utenti: è proprio il fatto che - a differenza del buon Firefox di una volta - Pale Moon è una versione "ESR" pura, non fa impazzire i suoi utilizzatori ad ogni nuova versione.

Questa cosa, leggendo gli altri interventi in questo stesso Forum, vedo che non la apprezzo solo io. E, purtroppo, vedo che questa cosa Mozilla  - e il suo entourage - non l'ha ancora capita.  :(

I dati diagnostici servono, ma vi sono delle motivazioni se personalmente preferisco farne a meno e si tratta di una scelta documentata e ponderata.
Firefox stabilisce connessioni non richieste
Articolo tratto da supporto Mozilla.
Citazione
Dati diagnostici
Al fine di migliorare il browser, alcuni dati relativi all'utilizzo di Firefox possono essere trasmessi a Mozilla: ad esempio i dati della Telemetria, dell'analisi integrità di Firefox e i dati relativi ai crash.
Citazione
Utilizzando Firefox, una delle maggiori preoccupazioni degli utenti riguarda le connessioni a Internet, specialmente quando vengono stabilite senza un motivo apparente [...]. In questo articolo si spiegano le varie ragioni per cui durante l'utilizzo di Firefox si possono stabilire connessioni a Internet e come fare per impedirlo.
Io so per quale motivo vengono effettuate, cioè so che la motivazione c'è ed è reale, ma non necessariamente condivido in tutto e per tutto la necessità di trasmettere determinati dati. Io posso fidarmi di Mozilla e dell'uso che fa dei dati raccolti, rebus sic stantibus. Ma non è questo il punto/problema.

Per il resto, sono disposto a convenire sul fatto che parte delle differenze in termini di prestazioni tra Pale Moon e Firefox possa dipendere dai componenti aggiuntivi aggiunti a Firefox per farlo assomigliare ai tempi che furono e per ripristinare funzionalità, la le cose non capitano per caso nella vita, vi sono la preparazione, l'impreparazione e poi c'è l'imponderabile (fatti, la cui natura ed entità sfuggono al calcolo o a una precisa valutazione; l'indeterminabile, l'imprevedibile).
Con tutto il dovuto rispetto, vi sono alcune domande che determinate persone avrebbero dovuto porsi.

Molti di voi guardano il browser, e si fermano all'interfaccia. È come guardare un iceberg ed essere convinti di avere un’idea precisa delle sue dimensioni.
L'usabilità di un programma passa anche dall'interfaccia utente. Difatti, fatto salvo il periodo in cui ho provato Firefox con le impostazioni predefine e senza componenti aggiuntivi per poterlo paragonare a Pale Moon, ho sempre avuto profonde difficoltà con Australis e con altre modifiche che hanno apportato a Firefox (motivo per il quale adopero vari dei componenti aggiuntivi presenti nel mio profilo), ma non mi son fermato all'interfaccia... ... ... ... ...

Offline flod

  • Amministratore
  • Post: 15058
    • http://www.flod.org
Re: Firefox VS Palemoon
« Risposta #82 il: 01 Gennaio 2017 15:21:33 »
(con la versione 26 cambiare il motore di ricerca di default  DuckDuckGo con Google è stata una cosa facilissima).
Sono 4 click in Firefox, per un'operazione che fai una volta…

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 33783
Re: Firefox VS Palemoon
« Risposta #83 il: 01 Gennaio 2017 15:49:35 »
Sì, quello sì, il mio era un esempio basato sulla facilità di rimediare ai cambiamenti (che in questo caso è al stessa tra i due browser, anche su Pale Moon sono 4 clic che si fanno una sola volta).
Comunque quella è stata - fino ad oggi - la mia unica operazione effettuata su Pale Moon da un bel po' di aggiornamenti in poi.

Molto meno facile, su Firefox - giusto per citare due funzionalità soppresse molto banali, ma c'è ancora oggi  chi rimpiange l'icona dei feed RSS o il download manager classico o la barra di stato classica - ritornare al comportamento che l'estensione FAYT sopperisce ma soprattutto ritornare alla benedetta richiesta di salvare le schede aperte per il prossimo riavvio...  :x

Offline deckard

  • Post: 3361
Re: Firefox VS Palemoon
« Risposta #84 il: 03 Gennaio 2017 16:55:24 »
I pacchetti linguistici (language packs) per Pale Moon v27 sono completi e sono stati rilasciati e sono disponibili assieme a delle istruzioni nella pagina: http://www.palemoon.org/langpacks.shtml

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 33783
Re: Firefox VS Palemoon
« Risposta #85 il: 17 Agosto 2018 14:33:10 »
Navigo da un po' sempre sullo stesso PC, sempre con lo stesso sistema operativo e sempre purtroppo con una sola tacca di segnale WiFi a sbafo con la nuova versione di Pale Moon, la 28.0.0 a 64 bit.
Devo ammettere che non mi è mai importato nulla della velocità di caricamento delle pagine, tuttavia questa nuova versione mi stupisce perché a pari condizioni con il passato le pagine me le apre prima e soprattutto me le apre sempre, cosa che non sempre accadeva prima con FF 38 e PM 27.x.

Hanno fato un buon lavoro, indubbiamente, e la nuova versione non ha stravolto nulla, tra le note di rilascio leggo anche che:
Citazione
Quello che potrebbe essere più importante per le persone che si preoccupano di passare a questo traguardo è ciò che non è cambiato.

    Continuiamo a supportare i plugin NPAPI.
    Continuiamo a supportare temi completi e temi leggeri.
    Continuiamo a offrire un'interfaccia completamente personalizzabile come prima. Australis (come visto in Basilisk) non è usato.
    Continuiamo a supportare le estensioni Jetpack overlay, bootstrap e deprecate (chiamate collettivamente "estensioni legacy" di Mozilla).
    Non includiamo alcun DRM nel browser (le persone che ne hanno bisogno possono utilizzare, ad esempio, il plug-in Silverlight per riprodurre contenuti protetti), anche se la piattaforma da noi sviluppata lo supporta.

Insomma, hanno lasciato alle spalle vari esperimenti dispersivi, hanno corretto la rotta  e continuano a fare (Basilisk escluso, visto che è il loro browser di laboratorio) una sola cosa e la fanno bene, cioè il browser Pale Moon.

Offline next

  • Post: 2149

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 33783
Re:Firefox VS Palemoon
« Risposta #87 il: 18 Dicembre 2021 18:00:06 »
Traduzione del primo articolo.
Citazione
Il progetto Pale Moon annuncia il cambio di direzione
Martin Brinkmann 17 dicembre 2021

Lo sviluppo di Pale Moon vedrà una nuova direzione nel 2022 secondo un nuovo post del proprietario del progetto, Moonchild, sul forum ufficiale di Pale Moon. Pale Moon, un browser web open source nato come fork del browser web Mozilla Firefox, si basa sul motore di rendering Goanna e sulla piattaforma Unified XUL (UXP).

La decisione si è basata sui risultati di un sondaggio del novembre 2021, feedback e altre considerazioni.
Il sondaggio ha chiesto agli utenti del browser di selezionare ciò che volevano dal progetto Pale Moon.
Le opzioni includevano la corrispondenza con Google Chrome al 100%, essendo un clone di Firefox ma senza la telemetria e la raccolta dei dati, un browser che supportava le classiche estensioni di Firefox o per concentrarsi su ciò a cui mirava sempre Pale Moon. Le ultime due opzioni hanno ricevuto il 39% e il 34% di tutti i voti nel sondaggio.

Altre considerazioni includevano i seguenti punti principali:

   
  • L'ecosistema di estensione di Pale Moon era in difficoltà a causa della mancanza di partecipazione.
  • La base di utenti è relativamente piccola.
  • Il progetto non ha abbastanza sviluppatori di base.
  • Gli utenti sono alle prese con problemi di compatibilità web e problemi di compatibilità delle estensioni.


Sulla base di questi risultati, Moonchild ha annunciato l'intenzione di cambiare la direzione dello sviluppo. Nell'annuncio sono menzionate le seguenti modifiche:
  •     Ripristino di FUEL per migliorare la compatibilità delle estensioni.
  •     Ripristino del GUID di Firefox per migliorare la compatibilità delle estensioni.


Con questi due atti, il team di sviluppo può concentrarsi sul miglioramento della compatibilità del browser Web e affrontare i principali problemi di compatibilità. Queste modifiche richiederanno tempo, ma dovrebbero migliorare significativamente la compatibilità.

    Con meno pressione su di noi per modellare e alimentare l'ecosistema delle estensioni, continueremo i nostri sforzi per lavorare sull'implementazione dei principali blocchi che hanno causato crescenti problemi di compatibilità web (principalmente problemi in JavaScript, framework Google, Google WebComponents e alcuni persistenti ma difficili per implementare le specifiche Siamo consapevoli che senza ulteriore aiuto esterno, questo richiederà ancora molto tempo e la compatibilità web rimarrà meno di quanto desiderato/ottimale mentre lavoriamo per migliorare l'aderenza alle tendenze attuali nel "design" web (attenzione alle virgolette).

Di conseguenza, il browser Basilisk potrebbe essere interrotto o separato. La decisione al riguardo non è stata ancora presa.

Considerazioni.
- Dopo lungo dibattere si è giunti alla conclusione che è meglio un browser aggiornato con una o più estensioni che potrebbero o non potrebbero funzionare che utilizzare vecchie versioni del browser con falle potenzialmente gravi.

Detto da Moonchild, poteva pure pensarci Mozilla all'epoca.
-  Allo stesso tempo si evitano installazioni delle estensioni con escamotage rocamboleschi potenzialmente più pericolosi di una estensione forse non più adeguata.
Vedi questo trucco illustrato da me:
https://www.youtube.com/watch?v=gWleeyojLA8
Se volete farvi quattro risate oppure del sangue marcio, in quel video spiego tutto!

- Mettendo insieme tutti i condizionali vien fuori una decisione verso lo statisticamente migliore.
Ancora una volta, onore alla praticità espressa da Moonchild.
- Considerato anche che la scelta perfetta non esiste si è scelto di venire incontro alle richieste della maggior parte degli utenti.
Mozilla la maggior parte degli utenti li tiene scontenti, Moonchild no.
-  C'è anche stato un sondaggio: quando si è piccoli e indipendenti si possono prendere certe decisioni.
Mozilla adesso sembra troppo elefantiaca, per quanto non è ancora un colosso del Web al pari dei soliti nomi. Spesso la mano destra mozilliana non sa quello che fa la sinistra.
- Moonchild dice chiaro e tondo le difficoltà che incontra il progetto Pale Moon.
Ci vuole coraggio a dire questo, ci vuole coraggio ad accontentare le minoranze...

Appena ho tempo potrei pure fare un articolo di come aggiornare alle vecchie e amate estensioni legacy, se qualcuno è interessato a pubblicarmelo (non avrebbe senso farlo su questo Forum).  ;)
« Ultima modifica: 05 Gennaio 2022 12:17:09 da miki64 »

Offline next

  • Post: 2149
Re:Firefox VS Palemoon
« Risposta #88 il: 18 Dicembre 2021 18:36:08 »
Vedi questo trucco illustrato da me:
https://www.youtube.com/watch?v=gWleeyojLA8

Mi hai riportato alla mente quando facevo una cosa simile per installare le estensioni di Firefox su Seamonkey...
E mi hai fatto ridere, cosa di per se non facilissima :)

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 33783
Re:Firefox VS Palemoon
« Risposta #89 il: 13 Gennaio 2022 16:59:34 »
Da questo mio link  _Estensioni per PM 29.4.3.tar.gz (by tb64) potrete scaricare una cartella compressa con cinque estensioni di esempio aggiornate secondo le nuove versioni di Pale Moon e con un file "Leggimi" che vi insegnerà come aggiornare le estensioni ed evitare trucchi tipo quello già riportato in precedenza oppure trucchi per bloccare gli aggiornamenti di una versione (tutti questi trucchi non servono solo per Pale Moon ma - per i più smanettoni - sono funzionanti anche per Firefox).

Del resto il changelog di Pale Moon 29.4.3 (2021-12-14) recita chiaramente:
Citazione
Ripristinata di nuovo la libreria di astrazione FUEL. Nonostante siano state rimosse in 29.4.0 e 29.4.2, le funzioni di astrazione FUEL, da tempo deprecate all'interno di Pale Moon, sono state nuovamente ripristinate dopo un considerevole contraccolpo da parte della comunità e la mancanza di sforzi per riparare le estensioni afflitte.
Alla fine è stato deciso di ripristinarlo a tempo indeterminato, poiché non serve a nessuno che gli utenti siano costretti a rinunciare o a rimanere su versioni non sicure del browser per qualcosa che nessuno sembra voler affrontare nell'ecosistema delle estensioni. Un annuncio più approfondito su un cambio di direzione legato a questa nota può essere trovato sul forum.
Quanto vi ho evidenziato in grassetto mi ha colpito molto.
Altro che "non aggiorno più Firefox perché le mie estensioni mi servono!" e simili lamentele degli utenti di Mozilla...

Sarebbe anche ora che Mozilla imparasse a fare qualche passo indietro per amore dei suoi utenti e non perché fallisce i suoi voli pindarici...

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.