Notizie: se possiedi un dispositivo Android, prova Firefox per Android, un browser scattante e dinamico per navigare in ambiente mobile.

Autore Topic: TOR e navigazione anonima: impostazioni manuali per questo tipo di navigazione  (Letto 56431 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline wedothen

  • Post: 1
Buonasera a tutti
Mi sono iscritto perché sono un nuovo utilizzatore di tor browser. Ho iniziato ad usarlo per giocare online senza essere tracciato e per stare piu tranquillo nei confronti dei poco di buono in circolazione dato che l'ambito non è dei piu affidabili.
Nello specifico sto riscontrando alcune difficoltà di accesso ad un sito, al quale riuscivo invece a collegarmi senza problemi da chrome.

Quello che succede è: faccio la ricerca del sito in questione (https://it.casino.guru/migliori-casino-online) tramite duckduckgo e mi compare tra i risultati , ci clicco per aprirlo, si apre una schermata bianca come di caricamento che rimane tale finche non scade la sessione e mi compare il disegno del dinosauro con la spina in mano che mi dice che c'è stato un errore.
Ogni volta ho provato sia a "rinnovare l'identità" tramite apposito tasto a forma di cipolla in alto che a modificare la catena di indirizzi ip con la "i" sulla barra di ricerca. Entrambe le cose non risolvono il problema.
Come è possibile allora? È un problema del sito? non posso utilizzare tor a questo scopo?
gracias

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 29682
Mi spiace, wedothen, ma su questo Forum non diamo supporto a TOR Browser anche se è di derivazione Firefox.
Dovresti rivolgerti ad un Forum più generalista del nostro.

Offline bibbolo

  • Post: 757
È chiaro che la maggiore sicurezza (bada maggiore, non assoluta) sia a discapito di qualcosa, in questo caso della velocità. Tor fa rimbalzare la connessione da un proxy all'altro per rendere molto difficile rintracciare il proprio IP, il tor-browser nasconde informazioni e adotta altri sistemi di sicurezza o antitracciamento, in modo che si possa navigare in anonimato.

Ho aperto il sito che non riesci a raggiungere con il mio tor-browser, quindi non so perché nel tuo caso non funge.



Come puoi notare, il sito ha chiesto una preoccupante (in senso lato, per quanto riguarda la privacy, non per la sicurezza in generale) conferma del paese, in quanto l'ip con cui sono uscito con tor è tedesco ma l'url richiesto è per la lingua italiana. Conferma comunque che puoi anche ignorare, a quel che mi è parso.

Come si vede in alto a destra, c'è il simbolo del plug-in noscript, che di default su firefox (e a maggior ragione su tor-browser) è impostato per bloccare tutti i javascript e altri elementi. Probabilmente il tuo problema deriva da questo, prova ad disabilitare temporaneamente il blocco per quel sito e vedi se va, diversamente significa che la tua connessione, unitamente al giro dei server che i dati devono fare nella rete tor, è troppo lenta.
« Ultima modifica: 02 Febbraio 2019 19:00:14 da bibbolo »

Offline p060477

  • Post: 1402
..cio' confermerebbe che le VPN NON sono sicure..
..comunque meno di Tor..
IMHO
;)

Offline p060477

  • Post: 1402
con il nuovo tor vers 9 mi sarebbero sparite delle estensioni..
e' la prima volta che mi capita in un update..
ora ho solo no script e https everywhere..
e' normale..??
grazie!

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 29682
@p060477: Vedi qui.

Tor Browser, cos'è e come funziona la nuova versione del programma

Le novità di Tor Browser 9.0
Tor Browser 7.5 è stata la prima versione del programma a supportare la nuova generazione dei servizi Onion (Next Generation of Onion Services).
La rete Tor esiste ormai, infatti, da 16 anni ed è ripetutamente oggetto di tentativi di attacco per provare a smascherare l'identità dei suoi utenti.

I Next Generation of Onion Services sono stati sviluppati per continuare a preservare privacy e sicurezza degli utenti di Tor.
Tra le principali novità dei nuovi Onion Services, l'utilizzo di connessioni crittografiche ancora più solide grazie all'impiego di algoritmi quali SHA3, ed25519 e curve25519; un nuovo protocollo rivela un set di informazioni ancora più ridotto ai vari nodi e riduce ulteriormente la superficie d'attacco; una serie di migliorie legate alla sicurezza degli indirizzi Onion; viene usato un protocollo di sincronizzazione/rendezvous più efficace; un codice sorgente più leggero, pulito e modulare; indirizzi Onion v3 lunghi 56 caratteri.

La finestra che presentiamo in figura appare solamente a coloro che installano Tor Browser per la prima volta (non quindi a chi avesse già installato il programma e adesso si limitasse ad aggiornarlo alla release più recente).



È bene fare clic su Configura solo se ci si trovasse in un Paese che blocca (firewall di Stato) il traffico dati Tor (ad esempio Cina, Turchia, Egitto) oppure se si dovesse usare un proxy per collegarsi a Internet. Diversamente rispetto a quanto accadeva prima, è adesso molto più semplice impostare un bridge per usare Tor anche nelle nazioni ove vige una stretta censura. Negli altri casi, basterà cliccare su Connetti per proseguire.

L'utilizzo del meccanismo di sandboxing in Windows da parte di Tor Browser consente di separare i contenuti aperti nel browser dal sottostante sistema operativo.

Collegandosi con un sito come DNSStuff si noterà che l'IP pubblico non è assolutamente quello assegnato dal proprio provider e che generalmente apparterrà a un exit node straniero.
L'elenco dei nodi della rete Tor di volta in volta attraversati è consultabile cliccando sull'icona raffigurante una "i" contenuta in un circoletto, a sinistra dell'indirizzo del sito che si sta visitando.
Si può verificare che l'ultimo nodo corrisponde all'IP rilevato dal server remoto al quale ci si è connessi mediante Tor Browser.

Cliccando su Nuovo circuito Tor per questo sito si potrà modificare completamente la lista dei nodi attraversati per raggiungere la pagina richiesta.

Il nodo iniziale, indicato come Guardia è un relay veloce e stabile che rimarrà invariato nel corso dei successivi 2-3 mesi di utilizzo di Tor Browser. Esso viene impiegato per offrire maggiore protezione contro un noto attacco teso a stabilire l'identità di un utente e il suo indirizzo IP reale.
Gli altri nodi del circuito Tor, com'è facile verificare, cambiano automaticamente per ogni pagina web che si visita.
Non solo. Cliccando sul pulsante blu Nuovo circuito per questo sito, tenendo invariato il nodo Guardia, è possibile richiedere a Tor Browser che tutti gli altri vengano modificati e la pagina in corso di visita automaticamente ricaricata.



Con un clic sull'icona raffigurante una piccola scopa nella barra degli strumenti del browser, si può richiedere una Nuova identità: usando questo pulsante, Tor Browser cancellerà la cache e ricaricherà da zero il browser (oltre a generare e utilizzare un nuovo circuito).

I comandi Nuova identità e Nuovo circuito Tor per questo sito sono adesso accessibile anche dal menu principale del browser, accessibile cliccando sul pulsante in alto a destra.



Con il lancio di Tor Browser 9.0, il software si è arricchito di una nuova funzionalità di protezione che mira a difendere gli utenti dai tentativi di fingerprinting.
Di default, infatti, Tor Browser si avvia mostrando una finestra di dimensioni prestabilite che sono un multiplo della risoluzione 200 x 100 pixel. Per evitare di offrire ai server remoti strumenti per tracciare successive visite di un medesimo utente, gli sviluppatori di Tor Browser hanno da sempre sconsigliato di ingrandire a tutto schermo la finestra dell'applicazione.

Da oggi Tor Browser abbraccia la tecnica chiamata Letterboxing sviluppata da Mozilla: essa aiuta a scongiurare il fingerprinting aggiungendo degli "spazi grigi" ai lati di una pagina web per riempire le aree della pagina in caso di ridimensionamento della finestra: Firefox proteggerà la privacy degli utenti usando una nuova tecnologia anti fingerprinting.

Uscire dalla rete Tor sempre con lo stesso indirizzo IP pubblico
Modificando il file di configurazione di Tor Browser, previa chiusura del programma e come spiegato nell'articolo Navigare su Tor con IP straniero o italiano al paragrafo Configurare Tor con un IP straniero, è possibile uscire dalla rete Tor sempre con un IP di una particolare nazione oppure sempre con il medesimo exit node.
In quest'ultimo caso basterà inserire quanto segue:

Codice: [Seleziona]
ExitNodes 123.123.123.123
StrictNodes 1

Al posto di 123.123.123.123 bisognerà specificare l'indirizzo IP del nodo di uscita della rete Tor. Questo può essere scelto annotando l'IP di un exit node che appare cliccando sull'icona "i" a sinistra della barra degli indirizzi oppure può essere desunto da questa pagina.
L'espediente è particolarmente utile per interfacciarsi con quei siti web che verificano più volte la provenienza delle richieste provenienti dai client connessi. Il download di un file, per esempio, potrebbe non essere permesso quando l'IP del client cambiasse da una pagina all'altra.

Il download di Tor Browser permette di installare la versione adatta per sistemi Windows a 32 o 64 bit.

Tor Browser per Android è disponibile sul Play Store. Per maggiori informazioni in proposito, suggeriamo la lettura del nostro articolo Tor Browser, su Android adesso funziona senza Orfox e Orbot.

Offline p060477

  • Post: 1402
allora anche Miki64 Santo Subito!!
;)
:)

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 29682
Perché che cosa ho fatto di speciale?  :?
Mi sono solo limitato a riportare l'ottimo articolo di Michele Nasi (che non sono io).

Offline p060477

  • Post: 1402
allora santo subito anche Michele Nasi!
;)
:)

Offline deckard

  • Post: 2803
Guida utile per navigare nel dark web e darsi arie da "hacker" con gli amici al bar
Open (Facciamo quattro salti nel dark web, il lato oscuro della rete, voi a casa non fatelo...)

Open è una testata online affidabile e l'articolista è serio. Scendere nella tana del bianconiglio è potenzialmente pericolo se fatto senza le debite precauzioni...

Offline Iceberg

  • Moderatore
  • Post: 7771
In copertina chi ti vedo? Mio cugino!  :shock:

 :fischio:

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.