Notizie: scarica ora l'ultima versione disponibile di SeaMonkey!

Autore Topic: TOR e navigazione anonima: impostazioni manuali per questo tipo di navigazione  (Letto 54409 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline deckard

  • Post: 2748
Consigli? Sto fortemente divagando, queste considerazioni sarebbero più opportune per una generica discussione diversa e un forum generalista.
Hitmanpro.alert, Malwarebytes Anti-Exploit, o ESET Internet Security 10.
portatili no install che io mi senta di consigliare?
Che io sappia non ve ne sono.
free che io mi senta di consigliare?
Malwarebytes Anti-Exploit nella versione base, ma forse vale la pena adoperare la versione Premium, e Microsoft EMET che, tuttavia, sarà definitivamente ritirato da Microsoft nel mese di luglio 2018: EMET, Microsoft dice addio al suo anti exploit.

Browser più sicuro, quali i passaggi da seguire
di Michele Nasi (07/11/2016)

Potresti in alternativa aspettare l'arrivo della versione definitiva di Malwarebytes 3.0 e adoperarla come protezione multilivello, ma di più non posso dirti, se non di consultare un forum generalista. Oppure <<evita di adentrarti nella parte sommersa dell'Iceberg>>, ciò che non vi trovi è solo ciò che non è stato pensato e concepito da mente umana e/o non è stato realizzato da essere umano...

Offline deckard

  • Post: 2748
Tor Messenger 0.3.0b2 is released
Tor Blogs
Citazione
Please note that Tor Messenger is still in beta. The purpose of this release is to help test the application and provide feedback. At-risk users should not depend on it for their privacy and safety.

Tor at the Heart: Qubes OS
Tor at the Heart: Whonix
Due distribuzioni alternative a Tails e basate su Tor.

Offline deckard

  • Post: 2748
In Case You Missed It, For Your Information,
Cioè, nel caso ve lo siate perso, per vostra informazione:
Latest Tor Browser Exploit Shows Firefox's Urgent Need To Increase Security
by Lucian Armasu November 30, 2016 at 3:30 PM - Source: Tor Project

Offline GrauSam

  • Post: 47
Ciao,
stò provando Tor non sono molto esperto, così ho trovato un sito che chiede di attivare gli script, se lo faccio, mi appare il CAPTCHA e poi mi comunica che il servizio è inattivo, questo non succedeva con la versione precedente di Tor, sapete come mai?
Grazie

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 29121
Navigare anonimi senza che neppure il provider possa monitorare i siti visitati
Da IlSoftware.it un articolo che ha una conclusione scontata: la navigazione anonima non si ha con un VPN ma con TOR Browser.

Offline p060477

  • Post: 1395
il problema e' se vuoi vedere siti geobloccati..tipo quello della tv svizzera..
fino a poco tempo fa bastava usare Tor browser
..ora invece ti bloccano ugualmente..
e pare dico pare perche' io non ho mai usato vpn,
che se si usa una vpn con ip svizzero ci accedi..
forse proprio per il motivo insito nell'articolo linkato..cioe' che la vpn in qualche modo
-conserva- i tuoi dati..mentre tor no..ed alcuni siti,come quello da me citato,preferiscono essere aggirati da vpn che da tor..

Offline deckard

  • Post: 2748
MUO Security
Really Private Browsing: An Unofficial User’s Guide to Tor
by Gavin Phillips / Technology Explained Editor / July 31, 2017

Stanno rilasciando una nuova versione di:
Development Release: Qubes OS 4.0 RC 1
Citazione
"If you're serious about security, Qubes OS is the best OS available today. It's what I use, and free."
(Tweet by) Edward Snowden, whistleblower and privacy advocate

SECURITY Motherboard Vice
Finally, a 'Reasonably-Secure' Operating System: Qubes R3
J.M. PORUP
Oct 5 2015, 11:00am

In alternativa c'è sempre Tails (The Amnesic Incognito Live System) 3.0.1.

MUO Security
The Complete Guide to Improving Your Online Security and Defending Your Privacy
By James Frew / Senior Writer / July 31, 2017
« Ultima modifica: 01 Agosto 2017 09:05:04 da deckard »

Offline deckard

  • Post: 2748
La Modalità Incognito non è poi così sicura
Ricostruire i siti visitati da chiunque è fin troppo semplice.
[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-08-2017]
Più che altro le statistiche anonime non sono poi così anonime, ma sono de-anonimizzabili.
Citazione
Le statistiche comprendono tutti i siti visitati da un certo utente e tutti i link su cui questi ha fatto clic, un insieme di dati generalmente noto come clickstreaming. [Omissis...]
Si potrebbe obiettare che tutte queste informazioni sono però anonime, [Omissis...] , ma de-anonimizzarle è tutt'altro che difficile. Per esempio, quando nel clickstreaming c'è la visita alle statistiche di Twitter di un dato utente, ci sono ottime probabilità che i dati di quello stream appartengano a quella persona.

E le statistiche vengono raccolte nella quasi totalità dei casi tramite alcune estensioni molto popolari e la cosa avviene con inquietante normalità anche se è attivato il cosiddetto Incognito Mode.
(Che la cosa sia legale oppure no, e che questa cosa interessi alle aziende, sono due dettagli apparentemente secondari.)

Nella vita reale la prudenza è una virtù e non è mai troppa perché prevenire è meglio che curare e dover porre un rammendo che rischia di essere peggiore del buco. Ed è facile percepire il baratro.
Nella vita digitale la paranoia è una virtù e non è mai troppa e bisogna sempre chiedersi se tutte le cose e i relativi processi stanno andando come dovrebbero. Ed è più difficile percepire il baratro.
E talune informazioni dovrebbero restare private per non fornire a malintenzionati una “superficie d'attacco”.
E non è soltanto e semplicemente una questione di paranoia, ma anche di consapevolezza dei propri comportamenti e dei rischi che si corrono.
Teorema della percezione del baratro:
Ogni strumento che non appartiene al nostro percorso evolutivo non viene assimilato razionalmente.
Nella vita è necessario capire dove finisce il mondo personale e inizia Internet e il baratro è dove ci si accorge che inizia un posto in cui si può cadere.
Teorema della gabbia di vetro:
Non importa quanto siano nascosti i problemi, qualcheduno li scoverà...
Per la cronaca, i crediti di parte di quanto citano vanno a Matteo G.P. Flora...
Io non sarei poi così sicuro di volere statistiche anonime, telemetria, analisi dell'integrità e rapporti sugli arresti anomali all'interno di prodotti Mozilla.
« Ultima modifica: 06 Agosto 2017 12:49:35 da deckard »

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 29121
MUO Security
Really Private Browsing: An Unofficial User’s Guide to Tor
by Gavin Phillips / Technology Explained Editor / July 31, 2017
Guida fatta molto bene, peccato però che sia in inglese.  :(

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 29121
Una guida in italiano, fatta bene, per utilizzare un servizio senza limitazioni  per navigare anonimi online che sembra tra i migliori, per adesso purtroppo funzionante solo su Windows ma con mac, Linux e Android in arrivo.
Da IlSoftware.it, ProtonVPN: come navigare anonimi
Come usare ProtonVPN per navigare anonimi online: il software e il servizio sono utilizzabili anche gratuitamente, senza limiti di traffico, per inviare e ricevere dati in totale sicurezza. La legislazione svizzera offre garanzie agli utenti in termini di privacy e sicurezza. ProtonVPN è compatibile anche con la rete Tor.

Offline p060477

  • Post: 1395
scusate la mia ignoranza che e' massima..ma..
se si usa gia' TOR..cosa puo' aggiungere in sicurezza una Vpn..??
ditemelo -terra terra-..come se parlaste ad un bimbo piccolo...
grazie in anticipo!!
:)

Offline p060477

  • Post: 1395
..personalmente, dal basso della mia tanta inesperienza, ritengo che sia meglio usare TOR che -qualsiasi- vpn...
IMHO
;)

Offline deckard

  • Post: 2748
Sì, di base è meglio adoperare Tor, ma considera che la scelta non è esaustiva in sé.
Un uso consapevole del browser e di internet continua a essere necessario.
Tipo non si dovrebbe adoperare torrent in contemporanea con l'uso di Tor, bisognerebbe evitare l'uso di plugin ed evitare di aprire documenti scaricati con Tor fintanto che si è online.
« Ultima modifica: 18 Agosto 2017 10:52:35 da miki64 »

Offline p060477

  • Post: 1395
parole sacrosante!

la mia era pero' un altra osservazione:
ritengo che sia meglio usare TOR che -qualsiasi- vpn...
in parole povere NON credo alle vpn...
bensi' in TOR con acclusi gli utilissimi suggerimenti da te rimarcati e risottolineati!
;)

Offline deckard

  • Post: 2748
Io ogni caso io non eviterei in sé e di per sé le VPN come se fossero la peste, solo non sono lo scopo di questa discussione e molto probabilmente neanche di questo forum.
Ve me sono alcune che sarei anche disposto a scegliere (di tipo OpenVPN/PIA), ma non credo che sia questa la sede opportuna per parlarne.
Di base TOR e il Tor Browser Bundle e con esso distribuzioni come Tails e Qubes OS (adoperate anche da, cito un nomignolo a caso, Edward Snowden, non un povero cadetto di Guascogna come me) hanno scopi leggermente diversi, anche se talvolta parzialmente sovrapponibili, rispetto alle VPN.

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.