Notizie: scopri tutte le novità di Thunderbird 45.0.

Autore Topic: <R> Spostare il profilo in Mozilla Thunderbird (versione 1.5 o superiore)  (Letto 33319 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Snow

  • Post: 2
Ho cercato nel forum e nelle faq ma non mi pare di aver trovato nulla a proposito :/

Il problema è il seguente: ho thunderbird 1,5 già istallato e configurato, vorrei ora far si che tb salvi in un hard disk diverso dal principale le mails, e tutto il resto che è possibile salvare in un hard disk diverso.
Il problema è che vorrei che anche le attuali mail, impostazioni ecc vengano trasferite nella nuova directory.
Ho vari account di posta uniti tutti (insomma con una sola "cartella locale", non so come spiegarlo correttamente)

Qualcuno saprebbe spiegarmi come fare? grazie :)

edit by miki64 -  Articolo di SUMO: https://support.mozilla.org/it/kb/trasferire-dati-thunderbird-nuovo-computer
« Ultima modifica: 16 Settembre 2015 17:38:30 da miki64 »

Offline Underpass

  • I've got fabric to sell
  • Amministratore
  • Post: 20436
    • Mozilla Italia
Re: Mail e configurazioni in hard disk diverso
« Risposta #1 il: 15 Gennaio 2006 18:55:29 »
Ho appena provato e dovrebbe funzionare procedendo in questo modo.

1) La prima cosa da fare è individuare la tua directory del profilo: https://support.mozilla.org/it/kb/profili-thunderbird

2) Chiudi Thunderbird

3) Prendi tutta questa cartella e ne fai una copia nel nuovo disco, che per comodità chiamerò X:

4) Ti consiglio di rinominarla in maniera da identificarla subito: diciamo che avrai una cartella di nome X:\My_Thunderbird

5) Fai partire il gestore dei profili (Start --> Programmi --> Mozilla Thunderbird --> Profile Manager)*

6) Crei un nuovo profilo. Al momento in cui ti viene chiesta la cartella di destinazione, clicchi sul tasto in figura e navighi fino a X:\My_Thunderbird



7) Quando farai partire il programma con questo nuovo profilo, alla fine di un'elaborazione di qualche secondo, Tb partirà con le tue impostazioni precedenti, ma usando il profilo situato nel nuovo percorso.


* Attenzione: in Thunderbird 2.0 l'icona del gestore profili è stata soppressa: per aprire il Profile Manager fare clic su Start --> Esegui e digitare (o copiare)
Codice: [Seleziona]
"C:\Programmi\Mozilla Thunderbird\thunderbird.exe" -Pvirgolette comprese

Maggiori dettagli sulla gestione dei profili li trovate qui: https://support.mozilla.org/it/kb/utilizzare-piu-profili
le cui indicazioni, anche se riferite a Firefox, sono applicabili anche a Thunderbird.

Aggiungo: una volta che hai finito il passaggio verificando che tutto funzioni, potresti riaprire il Profile Manager e cancellare il vecchio profilo (in maniera da non confonderti in futuro).
« Ultima modifica: 05 Agosto 2016 16:49:06 da Underpass »

Offline naswal

  • Post: 5
Re: Mail e configurazioni in hard disk diverso
« Risposta #2 il: 18 Gennaio 2006 15:20:03 »
ciao

ho utlizzato la tua procedura ed ho ottenuto quello che volevo, grazie.

ciao
« Ultima modifica: 24 Maggio 2006 14:57:26 da Underpass »

Offline Underpass

  • I've got fabric to sell
  • Amministratore
  • Post: 20436
    • Mozilla Italia
Re: Mail e configurazioni in hard disk diverso
« Risposta #3 il: 18 Gennaio 2006 16:57:40 »
Aggiungo: una volta che hai finito il passaggio verificando che tutto funzioni, potresti riaprire il Profile Manager e cancellare il vecchio profilo (in maniera da non confonderti in futuro).

Ciao! :)

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 25517
Creare un profilo di Thunderbird in una posizione non standard
« Risposta #4 il: 05 Ottobre 2013 14:17:18 »
Ispirandomi al post di Underpass qui sopra, ecco come procedere per fare "puntare" Thunderbird verso un determinato profilo creato ex-novo in un percorso non standard.

CREAZIONE DI UN PROFILO DI THUNDERBIRD
IN UNA POSIZIONE NON STANDARD

Thunderbird crea il suo profilo di default nella cartella nascosta (quindi da rendere visibile secondo la procedura del proprio sistema operativo)
C:\Documents and Settings\[nomeutente]\Dati applicazioni (Windows XP)
oppure C:\Users\[nomeutente]\AppData\Roaming (Windows Vista e successivi)

oppure /home/[nomeutente]/.thunderbird (Linux).


È possibile però creare un nuovo profilo in una nuova directory: una pennetta USB, un hard disk portatile, un hard disk interno, una diversa partizione, un supporto diverso, eccetera.
Il limite è dato solo dal sistema operativo (riconosce tale supporto?) o dall'hardware dell'utilizzatore (utilizzando periferiche con porte USB 1.1, ad esempio, il programma sarà ovviamente lentissimo).
Come vedremo dalla presente guida, i prodotti Mozilla hanno una flessibilità di utilizzo che non ha paragoni!

1) Individuare la directory del proprio profilo: http://www.mozillaitalia.org/thunderbird/edit.html#profile .


2) Chiudere Thunderbird.


3) Selezionare i soli file indispensabili nella cartella del proprio profilo e farne una copia nel nuovo disco/ nella nuova chiavetta USB / nella nuova partizione, in una cartella da creare con un nome personalizzato dall'utilizzatore (se si utilizza un PC non proprio, è meglio non destare sospetti e rinominarla - ad esempio -  bw8q52jc.test).
Se NON si vogliono utilizzare i file indispensabili di un altro profilo poiché se ne vuole creare uno completamente nuovo, allora occorre creare una semplice cartella VUOTA nel nuovo disco/ nella nuova chiavetta USB / nella nuova partizione, con un nome personalizzato dall'utilizzatore.


4) A questo punto si ha da una parte il nuovo profilo nella directory desiderata e dall'altra si ha il programma Thunderbird installato in maniera tradizionale.
Come indicare quindi al programma che deve "puntare" proprio su quel determinato profilo?
A Thunderbird chiuso occorre avviare il gestore dei profili.



5) Aprire il Profile Manager.
Per Windows, fare clic sui tasti Windows + R (finestra Esegui...) e digitare:
Codice: [Seleziona]
"C:\Programmi\Mozilla Thunderbird\thunderbird.exe" -Pvirgolette comprese.
Fare clic su Ok.

Per Linux, fare clic sui tasti ALT + F2 (finestra Esegui applicazione) e digitare:
Codice: [Seleziona]
thunderbird -P
    attenzione allo spazio e a rispettare la maiuscola.
    Fare clic su
Esegui.



6) Creare un nuovo profilo.


Al momento in cui viene chiesta la cartella di destinazione, fare clic sul tasto "Scegli cartella..." in figura
e navigare fino alla cartella salvata nel percorso dell'unità scelta in precedenza.


Al termine, fare clic su Fine.

7) Dopo avere creato il nuovo profilo, riavviare il Profile Manager.
Scegliere se avviare sempre Thunderbird con il nuovo profilo (e quindi spuntare la casella come in figura sotto)
o se avviare il nuovo profilo solo in questa occasione
(e quindi all'avvio normale del programma, senza il Profile Manager, si aprirà il profilo predefinito già esistente).
Infine, fare clic su Avvia Thunderbird.


7) Quando si fa partire Thunderbird con questo nuovo profilo, alla fine di un'elaborazione di qualche secondo, il programma si avvierà con le impostazioni precedentemente salvate (se si sono salvati i file indispensabili), però usando il profilo situato nel nuovo percorso.


8) Se si  è creato un nuovo profilo in sostituzione del precedente perché quest'ultimo è corrotto, si può riaprire il Profile Manager e cancellare il vecchio profilo (in maniera da non confondersi in futuro).

  • Maggiori dettagli sulla gestione dei profili sono qui: http://support.mozilla.com/it/kb/Gestione+dei+profili , e cui indicazioni, anche se riferite a Firefox, sono applicabili anche a Thunderbird.
  • Nella cartella del profilo, il file che gestisce il Profile Manager è il file Profiles.ini. Se lo si apre con un semplice editor di testo si comprende molto bene il suo funzionamento.  Comunque questo file non è assolutamente da toccare se non si sa bene quello che si sta facendo. 
  • Da questa raccolta scaricare le estensioni PROFILE PASSWORD e PROFILE SWITCHER per proteggere rispettivamente l'apertura del nuovo profilo e per aprire due o più profili contemporaneamente.
  • Se si rende predefinito un profilo creato in un'unità removibile e poi l'unità stessa viene disconnessa, ovviamente all'avvio Thinderbird non troverà alcun profilo predefinito e proporrà la creazione di un nuovo profilo.
    Questo non significa che il profilo presente (o i profili presenti, se sono più di uno) sia stato cancellato, semplicemente non è più disponibile il profilo predefinito e quindi a programma chiuso occorre avviare il Profile Manager e rendere predefinito il profilo scelto da quelli effettivamente disponibili e non rimossi.
  • Se non si vogliono lasciare tracce su un PC che ospita il nuovo profilo creato in una posizione non di default, è meglio NON cancellare la voce dall'elenco del Profile Manager (si rischia di eliminare proprio il profilo appositamente creato) ma cancellare tutti i dati dal file Profiles.ini, come in figura. Ovviamente procedere a programma chiuso e dopo il doveroso backup del suddetto file.
  • Per motivi di riservatezza, è possibile criptare l'unità o la cartella contenete il nuovo profilo, magari utilizzando un programma open source come TrueCrypt. Però occorre effettuare prima dei test per valutare meglio i vantaggi (riservatezza, facilità di utilizzo, affidabilità, programma multipiattaforma) e gli svantaggi (indisponibilità dei dati in caso di problemi relativi a password o corruzione dell'unità, necessità di installare TrueCrypt sul sistema operativo ospitante, eccetera) di questa soluzione.
  • Se possibile, è consigliabile formattare l'unità che contiene il nuovo profilo in FAT32 e non in NTFS. Questo perché si potrebbe utilizzare il profilo su una macchina Linux o addirittura condividerlo con il Thunderbird installato su tale sistema operativo.
[/list]
« Ultima modifica: 02 Aprile 2015 19:09:05 da miki64 »

Offline miki64

  • Moderatore
  • Post: 25517
Backup di un profilo di Thunderbird in una versione portatile
« Risposta #5 il: 22 Aprile 2015 22:38:27 »
BACKUP  DI UN PROFILO DI THUNDERBIRD
IN UNA VERSIONE PORTATILE (X-THUNDERBIRD by WINPENPACK)

Dopo quanto visto sopra, possiamo provare persino a cimentarci in qualcosa di più
complesso ma anche più proficuo, in questo post trattiamo come
utilizzare una versione portatile per
  • effettuare comunque il backup di un nostro profilo, anche se in questo caso
    non si tratterà di una mera cartella "creata e parcheggiata" in una directory dell'hard disk;
  • avere la possibilità di utilizzare una versione (numerazione) differente rispetto
    a quella che utilizziamo abitualmente
    , senza andare a "toccare" il Registro di
    Windows o il proprio profilo principale;
  • effettuare qualsiasi prova si voglia con una versione portatile utilizzata come test,
    sia per comprendere meglio il programma, sia per sperimentare nuove soluzioni e
    sia per risolvere un problema che magari sta affliggendo il nostro profilo principale.

Prima di iniziare sono necessarie due precisazioni:
  • nel presente tutorial è stato utilizzato Windows XP, ma non ci sono grosse
    differenze con le versioni successive di Windows, quindi è tutto valido anche per le
    versioni più aggiornate;
  • il presente tutorial è valido anche per Mozilla Firefox, non ci sono grosse
    differenze tra i due programmi, il procedimento è sempre quello.


1)
Dopo avere scaricato la versione portatile di Thunderbird dal sito di winPenPack in un'apposita directory
(nell'esempio è stata utilizzata l'unità L:), fare clic col tasto destro su di essa e
utilizzare il proprio programma di gestione degli archivi compressi per estrarre la cartella.





2)
Ci si ritroverà con una serie di cartelle e un paio di file del programma che costituiscono
il profilo e il programma della versione portatile.
Queste cartelle e questi file, in seguito, si potranno inserire su una chiavetta USB,
un'unità esterna, un'altra directory e si potranno creare dei collegamenti per l'avvio
del programma (ma questo esula dagli scopi di questo tutorial).
Fare doppio clic col tasto sinistro sul programma X-Thunderbird.exe per avviarlo.





3)
Il lanciatore produrrà dei chiari avvisi relativi a quello che si sta facendo.



In questa fase un programma per la sicurezza (firewall, antivirus, eccetera) potrebbe
avviare il programma in una Sandbox.
Poiché il programma è sicuro, uscire da questa modalità protetta, concedere al
programma della sicurezza tutte le necessarie autorizzazioni all'esecuzione e riavviare
daccapo il programma X-Thunderbird.exe



4)
Accettare la licenza facendo clic sul pulsante "Accetto".





5)
Al termine si avvierà l'ultima versione del Thunderbird scaricato.
Se lo scopo è quello di valutare la nuova versione del programma, si può fare clic
sul pulsante "Saltare questo passaggio ed usare un indirizzo di posta esistente",
immettere i parametri personali e proseguire nella valutazione della versione,
magari verificando il comportamento delle proprie estensioni abituali, la variazione
di alcune impostazioni, eccetera.



Se lo scopo è invece quello di creare una copia di sicurezza del proprio profilo oppure
quello di creare una versione portatile del proprio Thunderbird installato sul PC,
allora proseguire facendo prima clic sul pulsante "Configurerò il mio account più tardi"
e poi clic sul pulsante di chiusura del programma.


6)
Come si vede dall'immagine sottostante, il profilo di questa versione
portatile è collocato in
L:\X-Thunderbird\User\Thunderbird\Profiles\Default

[A differenza della versione portatile  MozUp, quindi, la versione winPenPack
non ha bisogno di risiedere per forza nella cartella iniziale ("root") dell'unità di archiviazione
dati ed in più (come abbiamo visto) la versione non è suddivisa in tre distinti oggetti
da collocare nella directory principale (launcher, programma e profilo) ma da una sola
cartella contenente tutti questi oggetti.
Questo è, a mio parere, un enorme vantaggio visto che dopo la creazione della propria
versione portable è possibile collocarla in una qualsiasi directory di una pennetta USB
e da lì avviarla tranquillamente, magari camuffando la cartella del programma con
tutt'altra icona e testo.
Entrambe le versioni (MozUp e winPenPack) hanno un impatto ridottissimo
sul delicato Registro di Windows (il MozUp è quello che impatta meno di tutti) rispetto
ad altre versioni quali la Portable Apps di John T. Haller o la versione zip (standalone)
disponibile sul sito di Mozilla Italia.
La versione MozUp, però, per quanto soffra dell'abbandono del suo sviluppo,
è ancora insuperabile nella gestione di più profili]

Ma proseguiamo con il nostro tutorial.
Se si vuole utilizzare un proprio profilo sulla versione portatile, oppure
se si vuole fare un "backup dinamico" del proprio profilo, occorre prima cancellare
i file esistenti.
Per fare questo, selezionare tutti i file del profilo portatile che si sono creati automaticamente
all'apertura precedente del programma e cancellarli.





7)
Dalla cartella del proprio profilo
già esistente nella versione con l'installer, selezionare tutti i file contenuti (oppure i soli file indispensabili se il profilo risulta essere corrotto e quindi si sta tentando un recupero dei dati)
e copiarli.
In seguito, come da immagine sotto, incollare tutti i dati copiati nel profilo della versione portatile.





8)
Se si ha la necessità, invece, di provare una versione differente del programma
oppure di impiegare la stessa versione del programma già utilizzata nel proprio
hard disk
, occorre prima cancellare tutti i file contenuti nella cartella del programma.
Come si vede dall'immagine sottostante, il programma di questa versione
portatile è collocato in
L:\X-Thunderbird\Bin\Thunderbird





9)
Nella cartella vuota L:\X-Thunderbird\Bin\Thunderbird si dovranno quindi incollare
i file contenuti nella cartella del programma con l'installer che, ad esempio, per Windows XP
sono nella directory C:\Programmi\Mozilla Thunderbird\
Tuttavia, è sempre meglio, quando si parla di un Windows non formattato da poco
oppure di un Windows alle prese con un malware, incollare nella cartella del programma
portatile i file estratti da un installer appena scaricato dal sito del produttore.
Release precedenti:  http://archive.mozilla.org/pub/mozilla.org/firefox/releases per Firefoxhttp://archive.mozilla.org/pub/mozilla.org/thunderbird/releases/ per Thunderbird.
Scaricare quindi una versione che si vuole utilizzare, poi fare clic col tasto destro
su di essa e utilizzare il proprio programma di gestione degli archivi compressi per estrarre
le cartelle dell'installer.





10)
Al termine dell'estrazione...





11)
...si otterranno tre oggetti, la cartella che interessa è "core".





12)
Selezionare la cartella "core" e fare clic su "Apri".





13)
Selezionare tutti i file e copiarli.





14)
Ritornare nella cartella L:\X-Thunderbird\Bin\Thunderbird e incollare i file selezionati.





15)
Risalire di un livello e fare clic sull'eseguibile X-Thunderbird.exe.





16)
Ed ecco che si avvierà il proprio profilo di Thunderbird con la versione scelta!
Non si saranno persi niente: messaggi, filtri, antispam, rubriche, impostazioni degli
account, estensioni e tutto il resto saranno tutti lì, pronti a funzionare immediatamente!
Se il procedimento, invece, riguarda Firefox, all'apertura ci si ritroveranno i propri segnalibri, cookie,
password, cronologia, impostazioni dei siti, estensioni e tutto il resto, tutti lì, pronti a funzionare
immediatamente!





17)
Grazie alla versatilità dei programmi di Mozilla, sarà persino possibile
utilizzare più profili persino nella versione portatile, che teoricamente non consente che
l'utilizzo di un solo profilo.
Per fare questo, occorre tenere presente che sono due i punti da tenere sott'occhio:
  • la cartella del profilo (ovviamente!) contenuta in
    L:\X-Thunderbird\User\Thunderbird\Profiles\Default;
  • il file X-Thunderbird.ini (che corrisponde al file profiles.ini delle versioni
    con l'installer), che sceglie quale profilo avviare.
Quindi, se ad esempio nella cartella del profilo portatile si incolla la cartella del profilo
che si chiama "abcd1234.thb", per fare avviare questo o lo si rinomina
"Default" (senza le virgolette) oppure si apre il file X-Thunderbird e si trova la riga
Codice: [Seleziona]
Profile=Defaultche è posizionata in
Citazione
[Setup]
AppName=Thunderbird
;UserName=User
Profile=Default
e la si rinomina
Codice: [Seleziona]
Profile=abcd1234.thb


Salvando poi il file, al successivo riavvio di X-Thunderbird.exe si partirà
con il profilo prescelto.

Probabilmente ci saranno anche altri escamotage per avviare un profilo diverso
in una versione portatile, ma quello è il primo esempio che mi è venuto in mente.

La sostanza però non cambia: conoscete altrettanti programmi così versatili,
su qualsiasi sistema operativo?



« Ultima modifica: 19 Agosto 2015 11:00:20 da miki64 »

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.